Zaporizhzhia, la Russia accusa Kyiv: «L’Ucraina ha colpito il tetto della centrale»

Redazione
29/08/2022

Si fa sempre più alta la tensione intorno al plesso nucleare, oggi colpito dai bombardamenti. Una voragine campeggia sul tetto dell'edificio 1 e da Mosca accusano gli ucraini di aver danneggiato la struttura.

Zaporizhzhia, la Russia accusa Kyiv: «L’Ucraina ha colpito il tetto della centrale»

Una vera e propria voragine si è aperta sul tetto della centrale nucleare di Zaporizhzhia. Dopo giorni di allarmi lanciati da parte dell’Aiea, che ha denunciato come a poche decine di metri dall’impianto siano stati bombardati interi palazzi, oggi la notizia che potrebbe far peggiorare ancora la situazione. Il buco su una struttura del tetto della centrale sarebbe stato causato da un bombardamento che Mosca imputa a Kyiv. Da settimane la Russia e l’Ucraina si accusano a vicenda di aver aumentato l’intensità degli attacchi proprio in prossimità della centrale nucleare, la più grande d’Europa.

Zaporizhzhia, la Russia accusa Kyiv: «L'Ucraina ha colpito il tetto della centrale». Un gigantesco foro si è aperto sull'edificio 1
Il buco sul tetto della centrale (Twitter)

Mosca: «Attacco di Kyiv ha colpito il tetto»

Che intorno alla centrale nucleare la situazione stesse visibilmente peggiorando era sotto gli occhi di tutti. Il buco nel tetto causato forse da un bombardamento, però, non fa altro che aumentare l’intensità degli allarmi lanciati dai Paesi occidentali. Il grosso crollo ha interessato l’edificio uno della centrale di Zaporizhzhia e ad annunciarlo è stata la Russia, affibbiando la paternità del danno all’Ucraina. «Il bombardamento delle forze ucraine», ha dichiarato Vladimir Rogov, membro dell’amministrazione della parte della provincia sotto il controllo russo, «membro dell’amministrazione della parte della provincia sotto il controllo russo». A diffondere la notizia sono state Interfax e Ria Novosti.

Bombardamenti a Mykolaiv: «Andate nei rifugi»

Poco prima della notizia del bombardamento sulla centrale, era stato il sindaco di Mykolaiv, Oleksandr Sienkovych, a porre l’accento sulla nuova pioggia di proiettili a cui è stata sottoposta la città. Su Telegram il primo cittadino ha invitato tutti ad andare «immediatamente nei rifugi. Ci sono potenti esplosioni in città!».

Il botta e risposta tra Russia e Ucraina su Kherson

In attesa di chiarire qual è la verità sul bombardamento della centrale nucleare, Russia e Ucraina hanno dato vita a un altro botta e risposta. Le autorità di Kyiv hanno annunciato di aver «iniziato azioni offensive in varie direzioni, anche nella regione di Kherson». Da Mosca, invece, è Sergei Aksyonov, comandante delle forze armate russe, a smentire: «Si tratta delle ennesime fake news della propaganda ucraina».

Zaporizhzhia, la Russia accusa Kyiv: «L'Ucraina ha colpito il tetto della centrale». Un gigantesco foro si è aperto sull'edificio 1
Un soldato russo e un mezzo militare di Mosca (Getty)