Xbox One non invecchia mai

Fabrizio Grasso
20/08/2021

Cult intramontabili e multiplayer: la console Microsoft lanciata nel 2013 promette ancora molto divertimento, grazie a centinaia di titoli disponibili con Game Pass. Ecco 10 fra i migliori videogiochi.

Xbox One non invecchia mai

Nonostante sia uscita nel 2013, Xbox One è ancora in grado di far divertire milioni di giocatori in tutto il mondo. Non avrà le caratteristiche innovative di Xbox Series X, ultima nata di Microsoft, ma può ancora dire la sua. Grazie all’abbonamento Game Pass infatti, disponibile su tutte le console di Microsoft a 9,99 euro al mese, consente l’accesso a circa 100 titoli di varia natura da poter giocare anche in cooperativa con gli amici.

Il magazine americano Wired ha stilato una lista dei migliori videogame fra grandi classici e titoli multiplayer che spaziano dall’horror all’azione fino alla fantascienza. Mettetevi comodi e imbracciate il joypad, è tempo di combattere.

Sunset Overdrive, per un’azione esplosiva

Selvaggio, veloce e con la giusta dose di “sana ignoranza”. Come sottolineano su Wired, Sunset Overdrive è la lettera d’amore di Insomniac Games al pop-punk e agli ideali di ribellione adolescenziale. Il suo sistema di movimento e le opzioni di combattimento creative, combinate con una brillante tavolozza di colori, lo consacrano come un improbabile figlio di Jet Set Radio. Il suo motore e la sua energia creativa sono diventati invece la base per l’azione acrobatica che Insomniac ha sperimentato con successo in Spider-Man.

Sekiro: Shadows Die Twice e il mondo dei samurai

Un Giappone feudale intriso di sangue fa da sfondo alle avventure di Wolf, uno shinobi (ninja) con il potere della resurrezione in cerca di vendetta nei confronti del clan di samurai che lo ha umiliato. Sekiro: Shadows Die Twice è un gioco notoriamente difficile, tanto che padroneggiare ogni mossa di combattimento rappresenta un’enorme soddisfazione. Preparatevi a fare i conti con la frustrazione, poiché la lama di ogni boss vi trafiggerà molte volte fino a quando non avrete assunto la strategia giusta.

The Outer Worlds, un viaggio oltre i confini del mondo

Se Fallout avesse le astronavi, allora si chiamerebbe The Outer Worlds. Sviluppato da Obsidian Entertainment, si tratta di un action RPG a tinte fantascientifiche in cui il protagonista è un colono abbandonato da una delle tante corporazioni che governano i confini con lo spazio esterno. Punti di forza sono l’ambientazione, sempre colorata e intrigante, e alcuni personaggi davvero ben strutturati. Interessante anche la possibilità di scegliere la fazione con cui combattere, muovendo la storia con lo sguardo delle società che intendono colonizzare lo spazio oppure unendosi ai ribelli per sovvertire il potere.

Mass Effect: Legendary Edition, tre cult in uno

Mass Effect: Legendary Edition è davvero un titolo imperdibile per tutti gli amanti della fantascienza. Riunisce infatti, in versione rimasterizzata, i tre capitoli della saga Mass Effect, per vestire ancora una volta i panni del comandante Sheperd e combattere per salvare la galassia da un destino incerto. Accattivanti e molto frequenti i combattimenti in terza persona, ma il gioiello del gioco è la narrazione, talmente dettagliata da creare relazioni interpersonali ogni volta diverse.

Inside, la passeggiata del terrore

«Morirai, e morirai spesso». Così Wired ha presentato Inside, titolo del 2016 sviluppato dalla casa di produzione danese Playdead. Già autrice di Limbo, vero cult della suspense su Xbox, l’azienda scandinava ha inserito nel suo Inside ancora più palpitazione e terrore, grazie a un mondo che fa del nero il suo unico colore guida. Nel videogioco infatti, il gamer controlla un ragazzo in un’ambientazione distopica, dove per evitare la morte dovrà risolvere dei rompicapo a volte davvero complessi.

A Way Out, l’unione fa la forza

Sviluppato da Electronic Arts, A Way Out è uscito nel 2018 ed è ottimo da gustare in cooperativa. I protagonisti sono due prigionieri, incarcerati ingiustamente per colpa di un terzo individuo, che devono collaborare per evadere e riprendere le redini della loro vita. Impossibile uscire da soli, occorre l’aiuto del partner in ogni sequenza. Il lato più interessante è che è sufficiente che un gamer acquisti il titolo per poterlo condividere con un amico e iniziare la campagna comodamente ognuno dal proprio divano di casa.

Halo: The Master Chief Collection, la storia del gaming

Sei titoli in un solo colpo. Basterebbe questo per convincere molti giocatori a comprare Halo: The Master Chief Collection. I quattro titoli della saga principale più i due spin-off Halo 3: ODST e Halo Reach riunti in un unico pacchetto. Ecco il modo migliore per vestire nuovamente i panni di Master Chief e salvare il pianeta dagli alieni Covenant. La sorpresa però non finisce qui. I sei capitoli sono interscambiabili, tanto che è possibile strutturarli secondo i propri gusti. Volete rivivere solo i livelli ambientati sulla Terra? È possibile, scomponendo i giochi e ricomponendoli a piacimento. Purtroppo non mancano alcuni bug, ma se siete alla ricerca di uno sparatutto fantascientifico in prima persona non potete trovare di meglio.

Ori e la foresta cieca, un classico moderno

Fra le esclusive Microsoft più interessanti, un posto di prim’ordine è riservato a Ori e la foresta cieca, titolo del 2015 sviluppato da Moon Studios. Si tratta di un’avventura platform profonda, giocabile in due dimensioni, simile a quella dei giochi Metroid o Castlevania. A volte però sarà brutalmente difficile. Nei panni dello spirito guardiano Ori, bisognerà riportare la luce nella foresta prima che un cataclisma faccia appassire e morire ogni essere vivente. Nel 2020 è uscito anche il sequel, Ori and The Will of Wisps.

Forza Horizon 4, divertimento a tutta velocità

Forza Horizon 4 è il culmine di una serie di entusiasmanti giochi di corse automobilistiche e rappresenta il paradiso di chiunque ami guidare veicoli digitali. Ambientato in Inghilterra, vanta un mondo vivace e coinvolgente, con piste da corsa e ostacoli fuoristrada originali. Il realismo è incredibile: le stagioni dinamiche, oltre al cielo e alla luminosità, influenzano infatti l’ambiente naturale, la diversità di precipitazioni, il cambiamento del vento, la temperatura e l’effetto di quest’ultima sulla secchezza della strada e sulla manovrabilità dell’auto.

Control, dove l’azione è di casa

Nei panni di un’agente del Federal Bureau of Control, Jesse Faden, Control porta il giocatore ad esplorare un grattacielo infinito chiamato Oldest House. L’obiettivo primario è quello di svelare i misteri che circondano una minaccia soprannaturale, nota con il nome di Hiss. Negli anni sono state rilasciate anche due espansioni, The Foundation e Awe. La prima, accessibile solo dopo aver terminato la missione principale, porta la protagonista in aree inesplorate del grattacielo, mentre la seconda amplia l’universo narrativo del gioco grazie all’inserimento della città Bright Falls.