We Are the World, un documentario Netflix racconta come fu incisa la famosa canzone

Camilla Valerio
23/01/2024

È stato presentato al Sundance Film Festival e uscirà il 29 gennaio con il titolo The Greatest Night in Pop. Il 20 dicembre 1984, 45 artisti americani di fama mondiale la idearono per raccogliere fondi per l'Etiopia, colpita da una carestia devastante.

We Are the World, un documentario Netflix racconta come fu incisa la famosa canzone

The Greatest Night in Pop diretto da Bao Nguyen è stato presentato al Sundance Film Festival e uscirà il 29 gennaio sulla piattaforma Netflix. Il docufilm ripercorre un momento unico della storia della musica americana, ovvero l’ideazione e la registrazione del brano We Are The World da parte di 45 artisti di fama mondiale per beneficienza. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su questa storia.

We Are the World, un documentario Netflix racconta come venne incisa

Era il 1984 quando Harry Belafonte chiamo Lionel Richie per proporgli di fare qualcosa in aiuto dell’Etiopia colpita pesantemente dalla carestia. Dopo quella conversazione, Richie chiamò Quincy Jones, il produttore di Michael Jackson e, 38 giorni dopo, i quattro si ritrovarono nello studio di registrazione per incidere una delle canzoni più famose del mondo, We Are the World, capace di raccogliere ben 100 milioni di dollari e di vincere quattro Grammy Awards. A cantarla furono più di 40 artisti tra cui vale la pena ricordare Bob Dylan, Stevie Wonder, Bruce Springsteen, Tina Turner, Diana Ross e Ray Charles. A distanza di 40 anni da questo bellissimo momento, il regista Bao Nguyen ha deciso di ripercorrere le tappe che hanno portato alla creazione di questo team di All Star soprannominato Usa for Africa– dove USA sta per United Suppor – attraverso le voci di chi c’era, video e racconti laterali inediti.