Volodymyr Zelensky e Olena Zelenska posano per Vogue: scoppia la polemica

Debora Faravelli
27/07/2022

Olena Zelenska e il marito protagonisti di un servizio patinato scatenano le polemiche. La coppia presidenziale, e la First Lady in particolare, accusata di cinismo e di spettacolarizzare inutilmente la tragedia ucraina.

Volodymyr Zelensky e Olena Zelenska posano per Vogue: scoppia la polemica

Stanno facendo discutere le foto pubblicate da Vogue che ritraggono il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e la moglie Olena Zelenska. Da chi non condivide la scelta di posare mentre il Paese viene bombardato dalla Russia a chi lancia accuse di cinismo, sono in molti coloro che hanno criticato la coppia.

Il presidente ucraino Zelensky e la moglie Olena hanno realizzato una serie di foto per Vogue: una scelta che in molti hanno definito volgare e grottesca in tempo di guerra.
Volodymyr Zelensky e Olena Zelenska.

Le foto di Olena Zelenska e Volodymyr Zelensky su Vogue

Ritratti prima seduti attorno a un tavolo con le mani intrecciate e poi mentre si abbracciano, i due sono protagonisti del nuovo numero della rivista che ospita un’intervista alla first lady ucraina. Un lungo colloquio intitolato Il volto del coraggio in cui la donna, che non ha dubbi sulla vittoria finale di Kyiv, ha raccontato i «mesi più orribili della mia vita e della vita di ogni ucraino».

La costruzione del personaggio Zelensky

Ad aver acceso la polemica sui social non è però stato il contenuto dell’intervista, che spazia dalle soldatesse al fronte al suo viaggio a Washington fino al ruolo dell’Occidente nel conflitto, quanto più il servizio fotografico realizzato insieme al marito posto a corredo delle sue dichiarazioni. Una scelta, quella di posare per il periodico, che in molti hanno giudicato grottesca e cinica perché presa in un momento drammatico per il Paese e che è funzionale, secondo altri, alla costruzione del personaggio Zelensky (già avviata con le sue frequenti apparizioni mediatiche).

Le accuse e le critiche alla First Lady

«Siamo in guerra contro la nostra volontà per schierarci con questi qui, abbiamo distrutto l’economia e il nostro rapporto con il popolo russo e lei si fa le foto su Vogue!?», si è chiesto un utente. C’è poi chi ha definito la coppia «volgare, depravata e grottesca», con riferimento alla fotografia che ritrae Olena tra un gruppo di soldatesse ucraine (loro in uniforme e lei con un lungo cappotto blu), e chi ha denunciato la spettacolarizzazione della drammaticità della situazione. «Quando il gioco si fa duro… è il momento del servizio fotografico di Vogue», ha riassunto qualcun altro segnalando la presenza anche del backstage dello shooting. Tra le critiche spicca quella del politologo Ian Bremmer, che ha giudicato una pessima idea quella di realizzare un servizio fotografico di moda in tempo di guerra.  Critiche simile erano state dirette, tra l’altro, ai Kalush Orchestra vincitori dell’ultimo Eurovision Song Contest dopo l’uscita del video di Stefania girato tra le macerie di Kyiv. In quel caso da più parti si gridò alla spettacolarizzazione della tragedia.

Il presidente ucraino Zelensky e la moglie Olena hanno realizzato una serie di foto per Vogue: una scelta che in molti hanno definito volgare e grottesca in tempo di guerra.
Olena Zelenska

Chi è Olena Zelenska

Classe 1978, Olena è architetto, scrittrice e attivista nonché autrice della società di produzione Kvartal 95 e degli sketch di Servitore del Popolo, la serie satirica che ha decretato il successo televisivo del marito prima che diventasse presidente dell’Ucraina. Durante la campagna elettorale che ha preceduto l’elezione di Zelensky, la donna non ha inizialmente apprezzato l’idea della candidatura («Non ero troppo felice quando ho capito che quelli erano i piani»), ma ha comunque deciso di stare al suo fianco e sostenerlo facendo delle visite ufficiali e, in generale, delle apparizioni pubbliche uno strumento per promuovere il suo paese.