Viaggi in treno, le 10 migliori tratte d’Europa scelte da Lonely Planet

Fabrizio Grasso
28/03/2022

Lonely Planet ha scelto i dieci itinerari più affascianti del Vecchio continente da fare in treno. Due sono italiani, la Ferrovia Centovalli, fra Svizzera e Piemonte, e la Venezia – Palermo.

Viaggi in treno, le 10 migliori tratte d’Europa scelte da Lonely Planet

Incantevoli paesaggi, magari da attraversare a bordo di carrozze antiche. Viaggiare in treno potrà anche essere più lento e meno comodo rispetto a un breve volo in aereo, ma consente di apprezzare di più il mondo circostante. Una nuova guida di Lonely Planet, che da 50 anni consiglia i turisti del pianeta, ha selezionato le 10 linee ferroviarie più belle d’Europa che coinvolgono quasi tutto il vecchio continente. Presente anche l’Italia con la Venezia – Palermo e la Ferrovia Centovalli che unisce Domodossola alla città elvetica di Locarno. Dalla Francia alla Spagna passando per i paesi nordici, ecco le migliori tratte per un viaggio da sogno.

LEGGI ANCHE: Le 10 nuove tratte ferroviarie in Europa aperte o previste per il 2022

Viaggi in treno, le 10 migliori tratte d’Europa per Lonely Planet

1. Venezia – Palermo, un viaggio lungo lo Stivale

Fra le 10 linee ferroviarie più belle d’Europa ha trovato spazio anche l’Italia. Lonely Planet consiglia infatti la tratta Venezia – Palermo, un viaggio che percorre da nord a sud l’intero Stivale, ma che prevede diversi cambi. Trenitalia mette infatti a disposizione un Frecciarossa che dalla città lagunare conduce fino a Roma, da dove si prosegue a bordo di un Frecciargento. A Villa San Giovanni, in Calabria, è tempo scendere e salire sul traghetto. Attraversato lo stretto è la volta del regionale veloce e dell’ultima tappa del viaggio: quattro ore per raggiungere il capoluogo siciliano. In tutto ce ne vogliono 15.

2. La Ferrovia Centovalli che collega il Piemonte alla Svizzera

Come conferma Lonely Planet, qualsiasi viaggio in Svizzera permette scenari mozzafiato grazie alle meraviglie delle Alpi. Oltre al Glacier Express, treno che collega St. Moritz a Zermatt, due fra le maggiori località sciistiche del Paese, spicca anche la Ferrovia Centovalli che unisce la nazione elvetica all’Italia. Partendo da Locarno si può infatti arrivare a Domodossola, in Piemonte, grazie a un percorso di 52 chilometri che si snoda fra cascate, laghetti, castagneti e profondi burroni. Fra le viste più belle meritano una menzione d’onore il Ponte dell’Isorno vicino a Intragna e il monte elvetico Titlis.

Lonely Planet ha scelto i 10 viaggi in treno più belli d’Europa. Ci sono la Ferrovia Centovalli fra Svizzera e Piemonte e la Venezia–Palermo
Un treno lungo la Ferrovia Centovalli che collega Locarno al Piemonte (Twitter)

3. Parigi – Berlino, viaggi lenti o veloci all’insegna dello spettacolo

Per viaggiare da Parigi a Berlino è disponibile già da anni una linea ad alta velocità che permette di risparmiare tempo e denaro. Tuttavia, per le due grandi capitali europee esistono diverse opzioni a percorrenza più lenta che consentono di apprezzare le bellezze naturali. Lonely Planet ricorda che, una volta giunti a Colonia, si può ammirare la cattedrale cittadina, così vicina alla stazione che ci si può fare un salto durante la sosta del treno.

4. Amsterdam – Vienna a bordo di un treno notturno Nightjet

Stabilmente fra i treni più veloci del mondo, i Nightjet durante la notte rappresentano il top. Nella sua nuova guida, Lonely Planet sottolinea l’efficacia dei treni che da Amsterdam conducono a Vienna in circa 10 ore. Partendo alle 19 dalla capitale olandese, è possibile arrivare in Austria alle nove del mattino successivo dopo aver attraversato il fiume Reno e Colonia. Per chi giunge dal Regno Unito, è possibile combinare i biglietti con gli Eurostar da Londra o Newcastle fino ai Paesi Bassi.

5. Il Galles e le migliori ferrovie a scartamento ridotto

Per quanto riguarda le ferrovie a scartamento ridotto, ossia dove la distanza tra i binari è inferiore a quella ordinaria, nulla batte il Galles settentrionale. Partendo da Llandudno Junction, si attraversa la valle del Cowny per giungere fino a Blaenau Ffestinoig. Quest’ultima sorge lungo l’omonima ferrovia che si snoda attraverso le campagne per una ventina di chilometri fino alla costa di Porthmadog. È disponibile ancora anche il viaggio sui treni a vapore d’epoca grazie alla Welsh Highland Railway.

6. Ajaccio – Bastia, viaggi in Corsica su un terreno accidentato

In Corsica, lungo la Chemins de Fer de la Corse a scartamento ridotto, sono disponibili tre linee ferroviarie ma nessuna batterebbe la Ajaccio – Bastia. Il percorso, che si snoda su un terreno tanto bello quanto accidentato, è il più celebre dell’isola e in tre ore e mezza consente di ammirare gli scenari locali e le spiagge lungo la costa. Spazio anche ai collegamenti con la Francia continentale grazie a un servizio di traghetti che conduce a Marsiglia e Nizza.

Lonely Planet ha scelto i 10 viaggi in treno più belli d’Europa. Ci sono la Ferrovia Centovalli fra Svizzera e Piemonte e la Venezia–Palermo
Un treno in viaggio sulla linea Ajaccio – Bastia in Corsica (Twitter)

7. Dublino – Madrid, l’eccellente il binario unico sul Mare d’Irlanda

Dall’Irlanda alla Spagna a bordo di un treno. Fra i 10 viaggi in treno più belli d’Europa, c’è la tratta Dublino – Madrid, purché si abbia molto tempo a disposizione. Dopo la partenza dalla capitale irlandese, si passa lungo lo spettacolare binario unico che affaccia direttamente sul Mare d’Irlanda per arrivare a Wicklow e virare verso l’entroterra. Attraversando la contea di Waxford si giunge al porto di Rosslare dove ogni due settimane è disponibile un traghetto per Bilbao. Il viaggio in mare dura 30 ore, dopo di che restano altre cinque ore in treno fino a Madrid. Lonely Planet consiglia di fare tappa alla cattedrale di Burgos, a Valladolid e all’acquedotto romano di Segovia.

8. Oslo – Bergen, Norvegia coast-to-coast

Fra i 10 migliori viaggi ferroviari in Europa c’è anche la tratta Oslo – Bergen dove, grazie alla linea Bergensbanen, è possibile attraversare la Norvegia da una costa all’altra. Il viaggio dura all’incirca sette ore ma il tempo vola grazie agli scenari nordici che mozzano il fiato, tra cui le montagne che circondano la stazione di Finse a oltre 1200 metri sul livello del mare. C’è spazio anche per una versione più lunga del percorso: il pacchetto Norway in include la ferrovia Flåm, la diramazione più panoramica del mondo, e il tragitto in barca attraverso Nærøyfjord e l’Aurlandsfjord.

Lonely Planet ha scelto i 10 viaggi in treno più belli d’Europa. Ci sono la Ferrovia Centovalli fra Svizzera e Piemonte e la Venezia–Palermo
Una veduta panoramica della Bergensbanen in Norvegia (Twitter)

9. Parigi – Barcellona, il treno a lenta percorrenza attraverso i Pirenei

I viaggiatori francesi e spagnoli possono giungere da Parigi a Barcellona e viceversa grazie a servizi moderni ad alta velocità, tuttavia uno dei percorsi migliori è a scorrimento lento. Parte dalla Francia, attraversa i Pirenei passando per Limoges, Tolosa e i paesaggi rurali fino a Latour-de-Carol. Da qui un altro treno conduce in tre ore a Barcellona, ma lungo il viaggio Ribes de Freser e Ripoll, sede di un antico monastero, meritano una sosta.

10. Budapest – Spalato, in cuccetta dall’Ungheria alla costa adriatica

Fra i 10 migliori viaggi in treno d’Europa trova spazio anche il percorso che collega Budapest alla costa adriatica della Croazia. La partenza consigliata è a mezzanotte dall’Ungheria, in modo da arrivare a Spalato dopo pranzo ammirando le meraviglie naturali del Mare Adriatico. Lungo il tragitto si attraversano il lago Balaton e Zagabria, la capitale del Paese, mentre una volta scesi è possibile prendere un bus fino a Dubrovnik, la Ragusa croata. Qui i turisti non mancano, attratti soprattutto dal castello che ha ospitato il set de Il Trono di Spade.