Ucraina, quali militari invierà l’Italia

Redazione
14/02/2022

Mille i preallertati, soprattutto alpini e bersaglieri. Dovranno difendere i confini di Ungheria, Bulgaria, Slovacchia e Romania. La missione dovrà ottenere il sì della Camere.

Ucraina, quali militari invierà l’Italia

Continuano a soffiare venti di guerra in Ucraina. Mentre la Farnesina ha invitato i circa duemila connazionali che vivono nel Paese a rientrare, sono un migliaio i soldati italiani che si apprestano a partire per il fronte Sud-Est europeo, per difendere i confini di Ungheria, Bulgaria, Slovacchia e Romania. Ma chi sono i militari italiani coinvolti nella missione Nato? Come spiega Repubblica, i mille soldati italiani preallertati fanno parte della fanteria e dei reparti meccanizzati del nostro esercito.

Ucraina, quali militari invierà l'Italia. Mille i preallertati, soprattutto alpini e bersaglieri. Dovranno difendere i confini di Ungheria, Bulgaria, Slovacchia e Romania.
Russia-Ucraina, continuano a soffiare venti di guerra (SERGEI SUPINSKY/AFP via Getty Images)

Militari italiani in Ucraina, saranno alpini e bersaglieri

I militari italiani potrebbero essere chiamati a recarsi in Ungheria oppure in Bulgaria, che assieme a Slovacchia e Romania costituiscono il fronte lungo cui la Nato intende replicare il modello già applicato nei Paesi baltici. Due sono i “bacini” da cui attingerà: le truppe impegnate in Afghanistan fino all’agosto del 2021 e ritirate in seguito al disimpegno degli Stati Uniti nel Paese tornato ai talebani, e i militari presenti nella missione in Kosovo. Ovvero in buona parte alpini e bersaglieri che, spiega Repubblica, saranno impegnati in attività di addestramento, esercitazioni congiunte condotte nelle aree del confine sud-orientale, con l’obiettivo della deterrenza. Si tratta, ovviamente, di una mossa preliminare per piazzare le proprie pedine sulla scacchiera della crisi, che presto potrebbe deflagrare in guerra. Secondo l’intelligence americana, che ha rivisto al rialzo la precedente stima, sono 130 mila i militari russi al confine con Ucraina.

Ucraina, quali militari invierà l'Italia. Mille i preallertati, soprattutto alpini e bersaglieri. Dovranno difendere i confini di Ungheria, Bulgaria, Slovacchia e Romania.
Sono circa mille i soldati italiani preallertati (SERGEI SUPINSKY/AFP via Getty Images)

Militari italiani in Ucraina, serve il sì delle Camere

L’Italia ha già offerto la propria disponibilità a partecipare al rafforzamento delle attività lungo i confini. La decisione, a meno di un’escalation della crisi nelle prossime ore, sarà ufficializzata tra il 16 e il 17 febbraio, nel corso della riunione ministeriale della Nato che si terrà a Bruxelles, in cui l’Italia sarà rappresentata dal ministro della Difesa Lorenzo Guerini. All’incontro prenderà parte anche il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin. La missione, in ogni caso, dovrà ottenere il via libera delle Camere.