Il tunnel della libertà, stasera su Rai3 il Muro di Berlino e l’impresa italiana

Redazione
12/11/2021

Stasera, 12 novembre 2021, su Rai3 Il tunnel della libertà. La storia di due italiani che per consentire a un amico di attraversare la cortina di ferro scavarono una galleria sotto il Muro. Alla fine il traforo venne utilizzato da 29 persone.

Il tunnel della libertà, stasera su Rai3 il Muro di Berlino e l’impresa italiana

Stasera 12 novembre, alle 21,20 su Rai3, andrà in onda Il tunnel della libertà, documentario di Marcus Vetter che racconta l’impresa di due italiani nella Berlino divisa dal Muro. A 60 anni dalla costruzione e a 32 dalla caduta, viale Mazzini racconterà la storia degli ingegneri Luigi Spina e Domenico Sesta, che organizzarono la costruzione del primo tunnel sotto il muro. L’obiettivo era consentire la fuga di Peter Schmidt, compagno di studi rimasto a Est con la famiglia. Alla fine la galleria verrà utilizzata da 29 persone. La visione sarà disponibile anche in streaming sul sito o tramite l’app RaiPlay.

Il tunnel della libertà, la storia di Luigi Spina e Domenico Sesta stasera 12 novembre 2021 su Rai3

Al centro del documentario Il tunnel della libertà la storia di Luigi Spina e Domenico Sesta. Questi assieme ad altri studenti di Berlino Ovest, scavarono per quattro mesi, dando vita a una galleria di 135 metri nel sottosuolo della città. I lavori terminarono il 14 settembre 1962, esattamente un anno, un mese e un giorno dopo l’edificazione del muro.

Il tunnel degli italiani, come è anche ricordato, fu realizzato però anche grazie al finanziamento del network statunitense Nbc, che in cambio poté filmare i lavori di scavo e gli entusiasmanti momenti in cui uomini, donne e bambini poterono fuggire dalla Germania Est e ritrovarsi in Occidente. Il 10 dicembre 1962 Nbc trasmise le immagini, che fecero subito il giro del mondo. Un vero e proprio reality show ante litteram, capace di raccontare un’impresa ancora oggi unica, per cui Sesta e Spina hanno ricevuto nel 2000 la Medaglia d’oro al valore civile.

Nel documentario in onda stasera, opera di Marcus Vetter e delle tv tedesche ARD e ARTE, ci sarà spazio per le parole dei protagonisti intervistati nel 1999. Il materiale di archivio originale di Nbc è in tecnologia 2K e offre immagini a colori grazie e un elaborato processo di restauro mediante l’aiuto dell’intelligenza artificiale. La storia ha anche ispirato una miniserie televisiva omonima nel 2004 per la regia di Enzo Monteleone con Kim Rossi Stuart e Paolo Briguglia.