Terme al lotto

Stefania Romani
07/11/2021

Piscine, vapori e trattamenti benessere con il bonus del governo sono diventati più economici e accessibili. Dal Trentino alla Puglia cinque stazioni, in cui staccare la spina per godersi un fine settimana all'insegna del relax.

Terme al lotto

Per ricaricare le pile prima dell’arrivo definitivo del freddo, non c’è luogo migliore delle terme. Piscine, vapori e massaggi, immersi tra prodotti locali in cabina e a tavola. Rimedio antico per patologie respiratorie e cutanee, a incentivarne la fruizione è arrivato di recente anche il bonus del governo, che copre fino a 200 euro, e può essere usato per trattamenti terapeutici e di beauty. Per aiutarvi a scegliere la stazione più adatta alle vostre esigenze, la selezione di Tag43.

Leggi anche: Le cinque case d’artisti diventate un museo

La guida alle stazioni termali per un weekend all’insegna di relax e benessere

1- Merano, sapori di montagna a tavola e sulla pelle

Design, verde e legame con il territorio: le carte vincenti delle Terme di Merano, in provincia di Bolzano, caratterizzate dalle linee rigorose firmate da Matteo Thun, sorgono nel cuore della città in cui la principessa Sissi trascorreva le vacanze. Tra le proposte wellness nella MySpa, i prodotti della montagna: come la stella alpina, che ha effetti antinfiammatori e previene l’invecchiamento cutaneo, la polvere di marmo della Val Venosta, che leviga la pelle, la mela che rinvigorisce lasciando un profumo delicato. E poi il siero di latte, il fieno e le erbe aromatiche, tutte rigorosamente altoatesine. E le essenze che caratterizzano bagni e peeling si trovano, in forma diversa, anche al ristorante. www.termemerano.it

Grazie anche al bonus del governo andare alle terme è più semplice ed economico. Le cinque stazioni per un weekend di relax
Le terme di Merano

 

2- Sirmione, tra terme e letteratura

Fra i centri termali più antichi e rinomati c’è Sirmione, una penisoletta adagiata sulle acque del lago di Garda, che ha stregato Catullo, Stendhal, Lawrence e Goethe. Il borgo ai piedi della Rocca Scaligera, fra case in pietra a vista e ville nascoste da ulivi, palme, cipressi, vanta le Terme Virgilio, alberghi con area benessere, il cinque stelle Grand Hotel Terme, con Aquaria Termal Spa, 14mila metri quadri fronte lago, con piscine, lettini effervescenti, saune, docce emozionali, bagni di vapore, cabine per i trattamenti, percorso vascolare. Il tutto improntato al rispetto per l’ambiente, oltre che, ovviamente per la persona. www.termedisirmione.com

Grazie anche al bonus del governo andare alle terme è più semplice ed economico. Le cinque stazioni per un weekend di relax
Complesso termale di Sirmione

3- Terme della Salvarola, vinoterapia a chilometro zero

Circondate dai filari delle colline modenesi, a una manciata di minuti dalla Galleria del Vento Ferrari, le Terme della Salvarola propongono per il wellness d’autunno la vinoterapia a chilometro zero. La spa Balnea utilizza l’uva fresca di Lambrusco Grasparossa e i suoi derivati, promettendo un relax rigenerante e una pelle luminosa ed elastica. Merito di interventi con mosto concentrato, vinaccioli purificati, lievito di vino abbinati all’acqua sulfurea e ai suoi benefici. Dopo un bagno in botte di rovere e un massaggio, si possono provare vasche e piscine termali coperte, con saune, vapori aromatizzati, luci colorate, zona riposo in cui gustare infusi ai frutti rossi. I prodotti del territorio tornano nei menù di pranzo e cena. www.termesalvarola.it/balnea

Grazie anche al bonus del governo andare alle terme è più semplice ed economico. Le cinque stazioni per un weekend di relax
Vinoterapia alle terme di Salvarola

4- Ischia, paradiso alle falde del Montagnone

Altra classica destinazione termale, Ischia offre un clima mite anche in autunno. E l’Hotel Terme President, alle falde del Montagnone, vanta una vista unica su tutto il golfo di Napoli. Al coperto ci sono la piscina e la Grotta del benessere, che aggiunge alle proprietà dell’acqua sulfurea il getto di due cascate e l’effetto della cromoterapia. Sono a disposizione anche il percorso caldo – freddo Kneipp, la sauna e una palestra per i patiti del fitness. Nella gamma dei massaggi figurano quelli aromatici, defatiganti, che tonificano o regalano energia. Per il relax di corpo e mente. www.hotelischiatermepresident.it

5- Margherita di Savoia, le terme dei re

A Margherita di Savoia, località pugliese situata presso la foce dell’Ofanto, le terme che portano il nome della regina sabauda si affacciano sul mare e offrono un’ampia scelta di cure. Che vanno dalle terapie inalatorie alla medicina estetica, passando per diagnostica generale, la sordità rinogena e i fanghi. Lo stabilimento è collegato al Grand hotel che conta il centro Spa Acqua di sale, con hammam, piscina termale, percorso Kneipp e spazi dedicati a trattamenti mirati come massaggi con prodotti a chilometro zero per il viso e il corpo. www.termemargherita.it