Tiro Emiro

Il calcio bisogna lasciarlo in tempo, prima che sia lui a lasciare te. (Pelé)

Il caso Portogallo e le grandi manovre sul Mondiale 2030
Oporto rancore
Il governo portoghese ha preso le distanze dal Qatar sul tema dei diritti civili. Rischiando di perdere il voto dell'area araba per la candidatura come Paese ospitante del Mondiale 2030. Così entra in gioco l'Arabia Saudita. Ma con le edizioni extra large a 48 squadre l'organizzazione e gli equilibri cambieranno.
Da dove viene il profondo senso della pulizia dei giapponesi visto in Qatar
Scuola di pulizia
I tifosi nipponici hanno lustrato gli spalti degli stadi al Mondiale. I giocatori hanno lasciato immacolati gli spogliatoi. Merito dello shintoismo e del concetto di "kegare", l'impurità e la sporcizia da eliminare. Ecco perché l'ordine diventa una questione di spiritualità. E di responsabilità individuale.
Stephanie Frappart dirigerà Costa Rica-Germania. Dall'esordio alla Juventus in Champions, chi è la prima donna arbitro al Mondiale in Qatar.
Première femme
La francese Stephanie Frappart dirigerà Costa Rica-Germania. Insieme due guardalinee femmine. Dalla prima volta nel calcio maschile alla Juventus in Champions, profilo dell’arbitro donna al Mondiale in Qatar.
Qatar 2022, Usa-Iran tra calcio e tensioni geopolitiche senza fine
Nemici miei
Non sarà mai solo una partita di pallone. Washington e Teheran si riaffrontano dopo il precedente del Mondiale di Francia 1998. La polemica sulla bandiera, l'inno non cantato dagli iraniani, le minacce del regime: cosa bolle intorno alla sfida.
A Qatar 2022 va in scena la guerra delle bandiere. Iran contro gli Stati Uniti. E la Fifa apre un'indagine sulla Serbia.
Bandiera glaciale
Sui social l'account della nazionale americana ha tolto il simbolo della Repubblica islamica dal tricolore iraniano e Teheran chiede l’esclusione degli Usa dal Mondiale. Intanto la Fifa avvia un procedimento contro la Serbia che nello spogliatoio aveva un vessillo anti-Kosovo.