Russia, il ministero della Difesa chiede di donare strumenti musicali

Redazione
12/12/2022

Il ministero della Difesa russo chiede ai cittadini di donare fisarmoniche, balalaiche, armoniche e chitarre. Gli strumenti saranno inviati al fronte per rallegrare i soldati.

Russia, il ministero della Difesa chiede di donare strumenti musicali

Le autorità di San Pietroburgo hanno reso noto che l’esercito russo ha aperto punti di raccolta per strumenti musicali che saranno inviati al fronte allo scopo di sollevare il morale dei soldati russi impegnati in Ucraina. I cittadini sono invitati a lasciare fisarmoniche, balalaiche, armoniche e chitarre nei musei militari della seconda città più grande della Russia: «Il ministero della Difesa russo ha organizzato la raccolta e il trasferimento di strumenti musicali al personale militare mobilitato, che svolge compiti speciali e che non ha un’istruzione musicale professionale», si legge in un messaggio pubblicato nel fine settimana dall’amministrazione di uno dei distretti municipali della città natale di Vladimir Putin.

Il Ministero della Difesa russo ha chiesto ai cittadini di donare strumenti musicali all’esercito, per sollevare il morale delle truppe.
Suonatori di balalaica e fisarmonica in un mercatino natalizio nel cuore di Mosca (Getty Images)

Gli strumenti musicali potranno «ispirare azioni eroiche» in Ucraina

Le donazioni, spiegano le autorità, mirano a «sostenere il morale e l’unità» delle truppe russe, così come a «ispirare azioni eroiche», fornendo «sollievo morale e psicologico» ai soldati che si trovano al fronte in Ucraina. Quasi immediatamente dopo l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia a febbraio, i funzionari hanno sollecitato i civili a donare alle truppe medicine, dispositivi elettronici e persino equipaggiamento tattico.

Il Ministero della Difesa russo ha chiesto ai cittadini di donare strumenti musicali all’esercito, per sollevare il morale delle truppe.
1945, soldato dell’Armata Rossa suona la balalaica in Norvegia, alla fine della Seconda guerra mondiale (Getty Images)

LEGGI ANCHE: Russia, come le sanzioni occidentali stanno cambiando la vita quotidiana

L’esercito russo ha sempre respinto le segnalazioni di carenze di attrezzature e rifornimenti

Secondo quanto riferito da alcune fonti, ai dipendenti statali, inclusi gli insegnanti, è stato persino chiesto di donare parte dei loro stipendi per finanziare lo sforzo bellico. Al tempo stesso, l’esercito russo e il ministero della Difesa hanno sistematicamente respinto le segnalazioni di carenze di attrezzature e rifornimenti. Finora l’invito non aveva riguardato gli strumenti musicali, che diventano così gli ultimi articoli ad essere raccolti in crowdsourcing per i membri delle forze armate russe.

LEGGI ANCHE: Da Ben Stiller a Liev Schreiber, così Hollywood aiuta l’Ucraina