La Casa Bianca avverte che il fondo per gli aiuti all’Ucraina finirà entro la fine dell’anno

Ginevra Abeti
04/12/2023

Lo ha detto la direttrice del bilancio Shalanda Young in una lettera allo speaker della Camera Mike Johnson. «Senza un'azione del Congresso esauriremo le risorse per procurare più armi ed equipaggiamenti» a Kiev, ha sollecitato.

La Casa Bianca avverte che il fondo per gli aiuti all’Ucraina finirà entro la fine dell’anno

Gli Stati Uniti stanno esaurendo il fondo destinato al finanziamento degli aiuti all’Ucraina, impegnata nella controffensiva all’invasione russa avvenuta a febbraio del 2022. Ad annunciarlo è stata la direttrice del bilancio della Casa Bianca, Shalanda Young, in una lettera inviata lunedì 4 dicembre allo speaker della Camera Mike Johnson e ai membri del Congresso.

Biden ha chiesto 106 miliardi per rafforzare la sicurezza di Ucraina, Israele e Usa

«Voglio essere chiara: senza un’azione del Congresso, entro la fine dell’anno esauriremo le risorse per procurare più armi ed equipaggiamenti per l’Ucraina e per fornire attrezzature dalle scorte militari statunitensi», ha avvertito Young nella lettera, riportata da Reuters. L’amministrazione di Joe Biden a ottobre aveva chiesto al Congresso quasi 106 miliardi di dollari per finanziare la sicurezza dei confini di Ucraina, Israele e Stati Uniti. I repubblicani controllano la Camera dei rappresentanti con una maggioranza risicata, e gli aiuti a Kiev sono diventati un tema politicamente controverso, osteggiato sopratutto dall’ala più conservatrice della destra. Nella lettera diffusa dalla Casa Bianca, Young ha insistito che un eventuale taglio ai finanziamenti per l’Ucraina aumenterebbe la probabilità di una vittoria della Russia: «Non esiste una riserva magica di fondi disponibile per affrontare questo momento, siamo senza soldi e quasi senza tempo», ha sollecitato la direttrice del bilancio. Il 27 novembre, lo speaker Mike Johnson ha espresso fiducia e ottimismo nella capacità del Congresso di garantire finanziamenti aggiuntivi sia per Israele sia per l’Ucraina.