Squid Game, in Usa e Uk arriva un’esperienza in realtà virtuale

Fabrizio Grasso
02/08/2022

Il 21 settembre nel Regno Unito e negli Usa sarà lanciata un’esperienza immersiva ispirata alla popolare serie. Con i visori VR sarà possibile giocare a sei sfide.

Squid Game, in Usa e Uk arriva un’esperienza in realtà virtuale

Squid Game è pronto ad approdare nel mondo reale. La celebre serie sudcoreana di Netflix, fra le più viste di sempre sulla piattaforma streaming, sarà presto centro di una nuova esperienza immersiva in realtà virtuale. Nel Regno Unito e negli Usa, infatti, il 21 settembre sarà disponibile un progetto di Immersive Gamebox e Netflix che consentirà a un gruppo di sei persone di provare le impervie sfide della serie tv. Si va infatti dal celebre “Luce rossa, Luce verde” con la bambola Young-hee al tiro alla fune passando per il gioco dei biscotti.

Squid Game, location, prezzi del biglietto e sfide dell’esperienza immersiva

La nuova trasposizione reale di Squid Game sarà disponibile dal 21 settembre soltanto nel Regno Unito e negli Usa. Sul territorio britannico saranno presenti quattro sedi fra Essex, Manchester e due aree di Londra. Negli States invece saranno coinvolte nove location, tra cui Manhattan, Dallas e Salt Lake City. Sul sito ufficiale di Immersive Gamebox, società che ha realizzato il progetto in partnership con Netflix, sono già disponibili all’acquisto i biglietti. A seconda della location, si va da 24,99 a 39,99 dollari (oppure in Regno Unito da 20,62 a 32,98 sterline) a persona. Ogni esperienza durerà un’ora e potrà essere condivisa da due a un massimo di sei persone alla volta. L’accesso però sarà consentito solo a un pubblico maggiore di 16 anni, visti gli argomenti cruenti già presenti nell’omonima serie tv di Hwang Dong-hyuk.

In Regno Unito e Usa arriva un’esperienza in realtà virtuale di Squid Game. Con i visori VR sarà possibile giocare alle sei sfide della serie.
Un’immagine del gioco in realtà virtuale basato su Squid Game (Twitter)

Per entrare nel mondo di Squid Game, occorrerà indossare dei visori di realtà virtuale provvisti di rilevatori di movimento 3D e touch screen in tutta la stanza. Ci saranno tutte le sei sfide celebri della serie tv, che bisognerà superare con astuzia e lavoro di squadra. Ogni errore costerà una vita virtuale, mentre la vittoria consentirà di accumulare un montepremi virtuale le cui modalità di spesa non sono ancora chiare. «Speriamo di offrire ai clienti un nuovo mezzo di connessione con l’universo Squid Game», ha detto a Variety Will Dean, Ceo di Immersive Gamebox. Fra le challenge del gioco “Luce rossa, Luce verde” con la bambola Young-hee e “Dangona”, il difficile gioco che chiede di ritagliare alcuni biscotti. Spazio anche per il tiro alla fune, il ponte di vetro, le biglie e il “Gioco del calamaro” (in inglese Squid Game) che conferisce il titolo alla serie.

In arrivo una seconda stagione e un reality show ispirato alla serie

Intanto Netflix ha già annunciato nuovi progetti per espandere il mondo di Squid Game. Sono già in corso i casting per Squid Game: The Challenge, il primo reality show ispirato alla serie tv. Vi parteciperanno 456 concorrenti che, nel corso di 10 puntate in onda sulla piattaforma streaming, cercheranno di accaparrarsi il ricco montepremi da 4,56 milioni di dollari. Vi può accedere chiunque, previa iscrizione sul sito ufficiale squidgamecasting.com, dato che l’unico requisito è una buona conoscenza della lingua inglese. Non è ancora chiaro però se ci saranno tutte le sei sfide della serie tv oppure se saranno introdotte alcune novità.

In Regno Unito e Usa arriva un’esperienza in realtà virtuale di Squid Game. Con i visori VR sarà possibile giocare alle sei sfide della serie.
Una scena della serie tv sudcoreana Squid Game (Twitter)

Per quanto riguarda la serie originale, è già in produzione una seconda stagione. Squid Game 2 vedrà il ritorno di alcuni membri del cast principale tra cui il protagonista Lee Jung-jae, interprete del vincitore dei giochi Seong Gi-hun. Spazio anche per Front Man, il crudele organizzatore della competizione, e per il reclutatore dei concorrenti con il gioco di carte coreano ddajki. Fra i ritorni più attesi c’è però quello della bambola robot Young-hee, guardiano del primo letale gioco della serie, “Luce rossa, Luce verde”. Stavolta potrà anche contare sull’ausilio di Cheul-soo, suo fidanzato nei libri scolastici della Corea del Sud. Possibile anche la presenza dell’attrice He-youn Jung, nei panni della sorella gemella di Kang Sae-byeok morta nel corso della sadica competizione.