Scoperto nuovo dinosauro corazzato in Argentina: il primo nel suo genere

Fabrizio Grasso
12/08/2022

I paleontologi argentini hanno identificato una nuova specie di dinosauro. Lungo 1,5 metri, era protetto da una corazza su tutto il corpo.

Scoperto nuovo dinosauro corazzato in Argentina: il primo nel suo genere

L’Argentina restituisce un altro tesoro della preistoria. Un gruppo di paleontologi ha identificato in Patagonia, nel sud del Paese, una nuova specie di dinosauro finora sconosciuta. Si tratta di un tireoforo, ossia portatore di scudo, esemplare corazzato capace di camminare in posizione eretta. Secondo le stime, i fossili risalgono al Cretaceo, circa 100 milioni di anni fa. Gli esperti: «È il primo nel suo genere». Lo studio è disponibile in versione integrale sulla rivista Scientific Reports. Soddisfatto anche il ministro di Scienza, Tecnologia e Innovazione argentino, Daniel Filmus. «Un tassello essenziale nel paleo puzzle», ha detto in una nota ufficiale sul sito governativo. «Permette di conoscere le specie che abitavano la nostra terra». Già a inizio luglio la Patagonia aveva restituito i resti fossili del Meraxes, predatore simile al T-Rex.

Tutte le caratteristiche del nuovo dinosauro identificato in Patagonia

La scoperta giunge dalla zona paleontologica di La Buitrera, nella provincia di Rio Negro in Patagonia. È opera dei ricercatori del CONICET, Consiglio nazionale per la ricerca scientifica e tecnica, in collaborazione con il Field Museum di Chicago e le università di Louisville e Alberta. Qui negli ultimi 20 anni, gli scienziati avevano recuperato un gruppo di fossili ancora senza proprietario. Oggi grazie a un ulteriore studio sui reperti è stato possibile catalogare una nuova specie di dinosauro ancora ignota. Si tratta del Jakapil kaniukura, questo il nome del rettile, un tireoforo del Cretaceo che visse circa 100 milioni di anni fa. Allora, infatti, l’Argentina meridionale presentava un clima umido e piovoso, molto adatto alla sopravvivenza di tali esemplari. Probabilmente lungo al massimo un metro e mezzo, pesava fra i quattro e i sette chili, sulla falsa riga di un moderno gatto domestico.

I paleontologi argentini hanno identificato una nuova specie di dinosauro. Lungo 1,5 metri, era protetto da una corazza su tutto il corpo.
I paleontologi al lavoro sui fossili in Patagonia (Twitter)

In grado di camminare in posizione eretta, il Jakapil argentino presentava su tutto il corpo, dal collo fino alla coda, una robusta armatura ossea. Il suo nome infatti significa, nelle antiche lingue locali, “portatore di scudi”, mentre kaniukura è traducibile con “cresta di pietra”. Gli scienziati hanno detto al Guardian che si tratta dell’unico dinosauro del Cretaceo in Sud America ad avere simili caratteristiche. Appartiene infatti alla famiglia degli stegosauri, noti per le placche ossee e la coda appuntita, e gli anchilosauri, la cui estremità era molto simile a una mazza. Il paleontologo a capo della ricerca, Sebastián Apesteguía, ha detto anche di aver trovato assieme alle ossa 15 frammenti di denti a forma di foglia, simili a quelli dell’iguana, come altri tireofori. «Si tratta di una ricerca davvero sorprendente», ha detto al Guardian. «Mai prima d’ora avevamo trovato un simile dinosauro nell’intero emisfero meridionale».