Santo del giorno, il 29 novembre si venera San Saturnino

Alberto Muraro
29/11/2023

Diventato vescovo a Tolosa, dove non c'erano molti religiosi (in zona era ancora molto forte il culto pagano), ha subito il martirio per decapitazione nel 304 lungo la via Nomentana, nel corso della persecuzione cristiana dell'imperatore Massimiano.

Santo del giorno, il 29 novembre si venera San Saturnino

Il 29 novembre si venera San Saturnino come santo del giorno nella tradizione cristiana come. Patrono di Pamplona, è nato a Patrasso nel III secolo. Ecco tutte le curiosità su questo personaggio.

San Saturnino è il santo del giorno 29 novembre: la sua storia

San Saturnino stabilì la sua sede a Tolosa, dove divenne vescovo, nonostante si trattasse di un’area dov’era molto presente il culto pagano. Il 29 novembre del 304, durante la persecuzione di Massimiano, subì il martirio per decapitazione  lungo la via Nomentana. Nei pressi di questo luogo, sorge oggi una chiesa dedicata a lui. Le reliquie del santo sono attualmente custodite nella Basilica del Celio, affidata ai padri Passionisti dal 1773. Gli Atti riportano a proposito di lui: «A Roma, sulla via Salaria, commemorazione dei santi Martiri Saturnino il vecchio e Sisinio Diacono, che, dopo lunghe torture inflitte in prigione per ordine del prefetto della città, furono sospesi sull’eculeo, tesi con nervi, colpiti con bastoni e flagellati con scorpioni. Successivamente, furono bruciati con fiamme e, alla fine, deposti dall’eculeo, subirono la decapitazione. Trasone, seguace di Cristo, seppellì i corpi dei due martiri nella sua proprietà lungo la Salaria nova».