Santo del giorno, l’11 dicembre si venera San Damaso I

Alberto Muraro
11/12/2023

Dopo aver svolto il ruolo di diacono, fu chiamato a diventare papa ma si scontrò con Ursino, eletto Pontefice grazie all'influenza imperiale.

Santo del giorno, l’11 dicembre si venera San Damaso I

L’11 dicembre di ogni anno si venera come santo del giorno San Damaso I. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul religioso.

Il santo del giorno 11 dicembre è San Damaso I

Damaso nacque con ogni probabilità a Roma nell’anno 305. In un primo momento svolse il ruolo di diacono, collaborando strettamente con papa Liberio dedicandosi in maniera particolare al culto della memoria dei martiri. Dopo la morte del pontefice nel 366, fu chiamato a succedergli, ma incontrò l’opposizione di Ursino. Quest’ultimo, durante l’esilio di papa Liberio, era stato invalidamente eletto papa grazie all’influenza imperiale. Una volta ripristinata la pace nella comunità cristiana, Damaso organizzò un concilio. Con il supporto di prestigiosi e stimati teologi e padri della Chiesa, tra cui spiccano i nomi di Atanasio d’Alessandria, Gregorio di Nazianzo, Basilio il Grande, Gregorio di Nissa e Ambrogio di Milano, riuscì a sconfiggere l’arianesimo. Damaso designò Gerolamo come suo stretto collaboratore, incaricandolo della revisione e traduzione in latino della Bibbia, conosciuta come la Vulgata, per rendere accessibile il testo sacro alla lingua quotidiana dei cristiani.

Una vita dedicata ai martiri

Per rafforzare la fede dei cristiani, Damaso continuò per tutta la sua vita a coltivare la devozione per i martiri e a prendersi cura delle loro tombe. Si prodigò per fare incidere iscrizioni mirabili su lastre marmoree, da lui stesso composte, trasformando le catacombe in santuari aperti al culto dei fedeli. Morì l’11 dicembre del 384.