Sanremo 2022, i guardiani di Maria Chiara Giannetta: monologo sui non vedenti

Redazione
05/02/2022

Michela, Marco e Sara, Maria e Veronica sono saliti sul palco dell'Ariston al fianco dell'attrice. Tutti non vedenti, la loro esperienza è stata al centro del monologo della co-conduttrice, interprete del personaggio di Blanca nell'omonima serie di Rai1.

Sanremo 2022, i guardiani di Maria Chiara Giannetta: monologo sui non vedenti

La quarta conduttrice del Festival di Sanremo scelta da Amadeus è stata l’attrice Maria Chiara Giannetta. Lei, protagonista della serie di Rai 1 Blanca, ha incentrato il suo monologo sul delicato tema di cui parla la serie. Il suo personaggio, infatti, è una commissaria di polizia non vedente. E come la stessa attrice ha raccontato, per interpretare Blanca si è preparata settimane al fianco dei sui guardiani, invitati sul palco.

I guardiani di Maria Chiara Giannetta

Maria Chiara Giannetta racconta la sua esperienza e poi quella dei suoi guardiani. Parte da Michela, poi Marco e Sara, Maria e infine Veronica. Quest’ultima è assente dell’ultim’ora, ma la sua foto e quella del suo cane guida viene proiettata sul palco. Le esperienze di tutti loro hanno permesso all’attrice di prepararsi al meglio per interpretare un personaggio difficile come quello della non vedente Blanca.

Giannetta: «Blanca è tutti loro»

«Blanca è tutti loro», ha sottolineato Maria Chiara Giannetta, spiegando il motivo per cui loro siano stati così importanti per la sua vita e la sua carriera. Blanca è «l’incaponirsi di Michela, è il potersi fidare di Marco e Sara, è il salto nel vuoto di Maria. É bello mettersi un vestito elegante e truccarsi, ma è anche bello andare oltre ciò che si vede ascoltare, oltre pregiudizi gli imbarazzi, i disagi, le paure e quello che conosco ora, grazie a loro, è una ricchezza infinita, che mi rende umana». Giannetta ha poi concluso rivolgendosi al pubblico: «Voi vi site messi per qualche istante nei panni dei miei guardiani, io l’ho fatto per mesi è stata una figata».

Parla Michela: «Bisogna fare tanta cultura»

I quattro guardiani, applauditi dall’Ariston, si sono affidati alle parole di Michela, la prima ad essere stata presentata da Maria Chiara Giannetta. Michele ringrazia l’attrice «per aver interpretato in maniera reale e sentita il personaggio Blanca» ma anche «mamma Rai per aver dato voce a tutti noi perché bisogna fare tanta cultura». E infine ha chiuso con un ironico: «Non perdiamoci di vista!»

Sanremo 2022, i guardiani di Maria Chiara Giannetta: monologo sui non vedenti. Sul palco con l'attrice chi l'ha aiutata a preparare il personaggio di Blanca
Blanca (Getty)