Ryanair, addio ai voli da 10 euro: colpa del caro carburanti

Fabrizio Grasso
11/08/2022

Viaggiatori, brutte notizie per il vostro portafogli. L’ad di Ryanair Michael O’Leary ha dichiarato che la compagnia non offrirà più biglietti a 10 euro. Per via dell'aumento del costo della benzina la media sarà di 50 euro entro cinque anni.

Ryanair, addio ai voli da 10 euro: colpa del caro carburanti

Dite addio ai voli economici di Ryanair. L’amministratore delegato della compagnia, Michael O’Leary, ha dichiarato che l’era dei biglietti a 10 euro è finita. Intervenuto alla Bbc, il capo dell’azienda con sede a Dublino ha affrontato un discorso ampio sull’inflazione che sta colpendo il trasporto aereo. Per l’ad è colpa del caro carburanti che, a seguito della guerra in Ucraina, ha richiesto una rimodulazione dei prezzi. Entro i prossimi cinque anni, un biglietto Ryanair dovrebbero raggiungere una media di 50 euro a tratta.

Perché Ryanair ha deciso di abbandonare i voli economici da 10 euro

La guerra in Ucraina ha fatto schizzare i prezzi del carburante in alto, colpendo non solo le famiglie che fanno rifornimento per le auto, ma anche le compagnie aeree. Per questo, si rende necessario rimodulare l’offerta ai passeggeri. «Penso che la fascia più bassa del mercato cambierà molto», ha detto O’Leary al programma Today di Bbc Radio 4. «Le tariffe da 0,99 a 9,99 euro spariranno per i prossimi anni». Niente voli economici per un viaggio lampo o raggiungere i parenti anche per pochi giorni dunque. Le tariffe dovrebbero aggirarsi mediamente attorno ai 50 euro già entro i prossimi cinque anni. Nessuna paura per un eventuale calo di viaggiatori. «Le persone continueranno a volare frequentemente», ha proseguito l’ad di Ryanair. «Tuttavia diventeranno più sensibili ai prezzi». O’Leary ha comunque confermato che la compagnia manterrà milioni di posti sui propri aerei a 19,99, 24,99 e 29,99 euro.

Ryanair non offrirà più biglietti a 10 euro nei prossimi anni. Per colpa del caro carburanti la media dei costi per tratta sarà di 50 euro.
Michael O’Leary, ad di Ryanair, in conferenza stampa (Getty)

Il boom dei voli low cost ha influenzato grandemente il mercato tanto che negli ultimi anni sempre più persone hanno optato per una viaggio all’estero anche nei brevi periodi di ferie. Oltre a Ryanair, altre aziende come Wizz Air, Easyjet e Vueling hanno infatti presentato prezzi stracciati per voli internazionali. Ciò ha però portato l’attenzione sulle emissioni di CO₂ di tali trasporti, che oggi coprono il 2,4 per cento del totale. O’Leary ha dichiarato alla Bbc che Ryanair sta investendo per realizzare velivoli a minor impatto ambientale. Per un successo globale occorre però che anche i mezzi via terra e via mare abbandonino il petrolio in favore di una motorizzazione totalmente elettrica.

LEGGI ANCHE: La classifica dei peggiori aeroporti al mondo per cancellazioni e ritardi

Il caos delle cancellazioni dei voli e il caso Heathrow

Durante il suo intervento alla Bbc, O’Leary ha avuto modo di affrontare anche il tema delle cancellazioni dei voli. La carenza di personale al rientro dal blocco per la pandemia ha infatti causato ritardi nei voli e in molti casi anche l’annullamento, mandando su tutte le furie i passeggeri. L’ad di Ryanair ha scaricato gran parte della colpa sugli aeroporti, a sua detta incapaci di gestire l’emergenza in anticipo assumendo personale di sicurezza a sufficienza. Emblematico il caso di Heathrow, lo scalo di Londra che ha limitato l’accesso ai gate per evitare il sovraffollamento e il conseguente disservizio. Per O’Leary è un chiaro segno di «cattiva gestione» cui spera si trovi una soluzione nel più breve tempo possibile. Ryanair ha comunque limitato i danni, cancellando appena lo 0,3 per cento dei voli nel Regno Unito nei primi sei mesi del 2022. Un dato nettamente più basso di Easyjet (2,8) e di British Airways (3,5).

Ryanair non offrirà più biglietti a 10 euro nei prossimi anni. Per colpa del caro carburanti la media dei costi per tratta sarà di 50 euro.
Un gate con volo Ryanair all’aeroporto Charleroi-Bruxelles (Getty)