Rust, altra tragedia sul set: tecnico morso da un ragno velenoso

Redazione
10/11/2021

Dopo i fatti dello scorso ottobre e l'incidente che ha causato la morte di Halyna Hutchins, un'altra vicenda scuote il set del film di Alec Baldwin

Rust, altra tragedia sul set: tecnico morso da un ragno velenoso

Sembra non esserci pace per il set di Rust. Il nuovo film di Alec Baldwin rischia di non vedere la luce dopo l’ennesimo incidente avvenuto durante le riprese. Il tecnico delle luci Jason Miller, infatti, è stato morso al braccio sinistro da un ragno velenoso mentre smantellava una parte del set al Bonanza Creek Ranch a Santa Fe. Il veleno del ragno ha subito fatto effetto e le condizioni dell’uomo sono peggiorate rapidamente. La rivista statunitense People ha diffuso la notizia dell’incidente e di ciò che sta succedendo al tecnico, ricoverato in ospedale dopo aver manifestato sintomi gravi come sepsi e necrosi del braccio. La situazione adesso appare drammatica. I medici starebbero cercando di fermare il diffondersi dell’infezione, ma non riuscendoci potrebbero optare per l’amputazione del braccio. Dopo numerosi interventi chirurgici già subiti, quindi, Miller rischia di perdere l’arto. La famiglia ha aperto una petizione su GoFoundMe per chiedere a tutti un supporto «per aiutare Jason a superare questo momento doloroso e impegnativo».

Rust, poche settimane fa la morte di Halyna Hutchins

Le riprese sono state ufficialmente sospese e l’uscita di Rust nelle sale cinematografiche sembra lontana. Il western di Alec Baldwin era già salito agli onori della cronaca lo scorso 22 ottobre. A causa di un errore riguardante le armi da fuoco di scena, lo stesso Baldwin ha ucciso la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, 42 anni, e ferito il regista Joel Souza, 48 anni. Un incidente grave, per cui il produttore e protagonista del film è stato scagionato. Proprio ieri, Baldwin ha lanciato un appello via social: «Ogni set in cui si usano armi dovrebbe avere un agente di polizia, preso dalla produzione, per monitorare specificatamente la sicurezza».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alec Baldwin (@alecbaldwininsta)

Una vicenda su cui si cerca di fare ancora chiarezza. Nei giorni precedenti alla morte della direttrice della fotografia Halyna Hutchins, infatti, alcuni membri del cast e dello staff tecnico si erano lamentati del mancato rispetto dei protocolli di sicurezza. Una controfigura aveva per sbaglio sparato due colpi veri e alcuni membri della troupe avevano già lasciato il set per protesta.