Russia, robot rompe il dito di un bambino a un torneo di scacchi

Redazione
25/07/2022

È successo a Mosca. Il braccio meccanico ha afferrato la mano del giovane scacchista, che ha iniziato la sua mossa troppo in fretta.

Russia, robot rompe il dito di un bambino a un torneo di scacchi

La prima delle tre leggi della robotica, insieme di precetti scritti dal padre della fantascienza Isaac Asimov, prevede che un robot non può recar danno a un essere umano. Ebbene, proprio in Russia, patria dello scrittore, è successa esattamente l’opposto: durante un torneo di scacchi, infatti, un braccio robotico ha rotto il dito di un giovanissimo partecipante.

Russia, robot rompe il dito di un bambino a un torneo di scacchi. È successo a Mosca. Il video dell'incidente.
L’incidente è accaduto a Mosca: in Russia gli scacchi sono molto popolari (Oleg Nikishin/Getty Images for World Chess)

Il video dell’incidente

L’incidente, che risale a qualche giorno fa ed è accaduto durante il torneo Moscow Open, ha avuto come protagonisti un robot programmato per giocare a scacchi (una vera e propria attrazione turistica, capace di rievocare i fasti dello scontro tra Kasparov e il supercomputer Deep Blue) e il piccolo Kristofer, uno dei migliori 30 giocatori di scacchi under 9 di Mosca.

In un video diffuso prima su Telegram e poi sui social, si può vedere chiaramente il braccio robotico della macchina che afferra il dito del bambino, tenendolo saldamente per alcuni secondi, prima che alcuni adulti si rendano conto di ciò che sta accadendo. Nonostante il tempestivo intervento, la macchina era però già riuscita a rompere il dito al bambino.

Russia, robot rompe il dito di un bambino a un torneo di scacchi. È successo a Mosca. Il video dell'incidente.
Secondo gli organizzatori, Kristofer ha fatto la sua mossa troppo presto (JAVED TANVEER/AFP via Getty Images)

Il commento degli organizzatori

La macchina protagonista della spiacevole vicenda è un robot in grado di giocare numerose partite alla volta: gli organizzatori hanno precisato che era stato già esibito in numerosi luoghi ed eventi, senza che mai accadesse qualcosa di simile. Sergey Smagin, vicepresidente della federazione russa di scacchi, ha detto che il robot ha afferrato il dito di Kristofer perché aveva fatto la sua mossa troppo in fretta. Nel video, in effetti, si vede il ragazzino allungare la mano sulla scacchiera mentre il braccio robotico sta posizionando un pezzo mangiato nell’apposita cassettina, “provocando” la reazione dell’automa. Per la cronaca, seppur traumatizzato e ingessato, il giorno successivo il piccolo scacchista è tornato a giocare.