Rhove contro i fan: loro non ballano, lui lascia il palco

Redazione
13/07/2022

Il rapper di Shakerando se la prende con chi non ha saltato e ballato durante il concerto e se ne va via, lasciando tutti di stucco. Polemiche sui social. Intervengono anche i Pinguini Tattici Nucleari.

Rhove contro i fan: loro non ballano, lui lascia il palco

Dopo due anni di pandemia, ormai da settimane sono tornati i concerti dal vivo. Il pubblico accorre per cantare, saltare e ballare insieme ai propri beniamini, tra chi riempie gli stadi e chi palazzetti e piazze. Ma non tutti i cantanti e i rapper sono sempre soddisfatti delle proprie serate, o almeno questo è quanto accaduto ieri a Ferrara durante il live di Rhove, il rapper della hit Shakerando. Quest’ultimo, infatti, ha interrotto il concerto dopo un’aspra polemica con i presenti, perché, secondo lui, non saltavano abbastanza. Il video in cui polemizza con il pubblico è presto diventato virale, scatenando un gran numero di critiche verso l’artista, che oggi si è difeso, pur senza fare alcun passo indietro.

Rhove contro i fan: loro non ballano, lui lascia il palco. Il rapper abbandona il concerto a una canzone dalla fine. Scoppiano le polemiche
Il rapper Rhove sul suo profilo (Instagram)

Rhove lascia il palco prima dell’ultima canzone

Mancava soltanto una canzone per chiudere il live, ma Rhove a Ferrara ha deciso di fermarsi prima. Il video del suo concerto ha fatto il giro d’Italia, non per una performance canora ma per le polemiche con il pubblico. «Mi sono fermato perché un quarto di voi era fermo a fine concerto e non esiste che all’ultima canzone stiate fermi. Non esiste ragazzi», dice Rhove. «Il concerto è finito adesso e non avete ancora saltato un ca**o! È un problema. Quindi bella per chi ha saltato, per il resto mi dispiace ragazzi, divertitevi un po’ di più, ciao». La reazione dei presenti non è stata unanime, tra chi chiedeva ancora l’ultima canzone e chi, invece, ha risposto alle polemiche con cori e urla.

Rhove si difende: «Mi sono demoralizzato»

Oggi su Instagram il rapper è tornato sulla vicenda e ha spiegato il perché della sua decisione. «Il live di ieri è andato bene e l’ho finito cantando tutti i pezzi fino alla fine. Purtroppo pretendo tanto da me e vedendo un gruppo di persone che sotto al palco non mi dava segnali mi sono demoralizzato e ho detto quelle cose», si è difeso Rhove. «Grazie a chi capisce e bella per tutto il resto dei ragazzi che stavano spaccando tutto. Ripeto, mi spiace per la gente che in prima fila sta col muso come se fosse un funerale. Shallatevi». Ma non è bastato. Su Twitter fioccano le polemiche e intanto ironizzano postando video di altri concerti in cui si salta e balla.

Anche i Pinguini Tattici Nucleari sulle polemiche: «Video aberrante»

E sulla polemica si esprimono anche i Pinguini Tattici Nucleari. La band su Instagram ha commentato l’atteggiamento di Rhove: «Siamo ritornati finalmente alla musica dal vivo e ci è capitato in questi giorni di vedere video aberranti di cantanti che sul palco insultano il proprio pubblico perché non canta o non salta. Mo’ chi glielo spiega che farli cantare e saltare è compito loro? È come se un cuoco insultasse i clienti perché lasciano avanzi nel piatto o non mangiano». Poi arriva anche la frecciata: «Quando si parla di gavetta si parla anche di questo: le serate con davanti 50 persone disinteressate che ti devi conquistare da solo ti insegnano prima di tutto il rispetto. E poi il mestiere. Fare i concerti e fare le hit son due cose diverse. E questi mesi strani ce lo dimostrano ampiamente».

Rhove contro i fan: loro non ballano, lui lascia il palco. Il rapper abbandona il concerto a una canzone dalla fine. Scoppiano le polemiche
Diodato, Pinguini Tattici Nucleari e Francesco Gabbani durante gli ultimi istanti della finale di Sanremo 2020 (Getty)