Abbiategrasso, professoressa accoltellata da uno studente: aveva anche una pistola giocattolo

Alberto Muraro
29/05/2023

Il giovane, che rischiava due debiti formativi, avrebbe anche minacciato i compagni. Nel pomeriggio previsto l'arrivo di Valditara.

Abbiategrasso, professoressa accoltellata da uno studente: aveva anche una pistola giocattolo

Un grave fatto di cronaca ha sconvolto nella giornata di oggi, lunedì 29 maggio, il comune di Abbiategrasso, alle porte di Milano. Una professoressa di un istituto superiore locale è infatti stata accoltellata da un suo studente riportando una ferita all’avambraccio. Ecco cos’è accaduto.

Professoressa accoltellata da uno studente in una scuola di Abbiategrasso

Il ragazzo protagonista del gesto sconsiderato frequenta l’istituto Emilio Alessandrini nella sede in via Einaudi, dove è per l’appunto avvenuta l’aggressione di questa mattina. Il protagonista del gesto, appena 16enne, avrebbe a quanto pare colpito la docente con un’arma da taglio al braccio, ferendola per fortuna in modo non grave. La donna, una 51enne, è stata rapidamente aiutata dai medici del 118 accorsi sul posto, che le hanno prestato le prime cure valutando il suo stato di salute (generalmente buono).

Non sono date sapere, almeno per il momento, le motivazioni dietro all’azione del giovane, che a quanto pare avrebbe minacciato anche gli altri compagni con una pistola giocattolo. Immediato anche l’intervento delle forze dell’ordine, che hanno fermato il ragazzo e lo stanno sentendo in queste ore per cercare di fare chiarezza su quanto accaduto. Non si sa, per il momento, se il giovane avesse intimato ai suoi compagni di uscire dall’aula prima o dopo il ferimento della donna.

Valditara si recherà presso l’istituto

Immediate le reazioni nel mondo politico all’accoltellamento, prima tra tutte quella del ministro dell’Istruzione Giuseppe Valtidara che ha annunciato una visita alla scuola interessata: «Oggi mi recherò ad Abbiategrasso dove è accaduto un fatto particolarmente inquietante. Dopo l’esperienza del Covid, gli episodi di bullismo si stanno moltiplicando proprio perché si è interrotta quella relazione interpersonale che è fondamentale nello sviluppo educativo». Gli ha fatto eco l’assessore alla sicurezza di Regione Lombardia Romano La Russa: «Esprimo la mia solidarietà alla professoressa ferita questa mattina. Quello che è avvenuto è un episodio inquietante e intollerabile, non è concepibile che uno studente entri a scuola armato e aggredisca un’insegnante. Troppo spesso nelle nostre scuole manca il rispetto dei docenti, come dimostra l’aumento di episodi violenti e anche di casi di bullismo».