Politica

Retroscena, potere, analisi e protagonisti: la politica letta attraverso la lente di Tag43.

Le manovre di Daniele Franco per tornare in via Nazionale
Bankitalia porto Franco
Al Mef non si è mai trovato bene. Così il ministro dell'Economia tesse la sua tela per tornare in Bankitalia, da dove era venuto chiamato al governo da Mario Draghi. Il suo obiettivo? La poltrona del governatore Ignazio Visco. Ma al ministero il partito dello Stato padrone gli lavora contro.
La Nato e l'ennesimo tradimento del popolo curdo
Memoria curda
Accettando l'ultimo ricatto di Erdogan, la Nato ha voltato le spalle ai curdi. L'ennesimo tradimento dell'Occidente nei confronti di questo popolo senza Stato che sogna da sempre uno Stato indipendente.
Voto a perdere
Nonostante i venti di crisi, al centro si moltiplicano i cantori dell'agenda Draghi, secondo cui le elezioni sarebbero addirittura superflue. Ma questo culto della stabilità a tutti i costi rischia di aumentare il già preoccupante astensionismo. «Gli italiani», spiega Gigliuto dell'Istituto Piepoli, «restano affezionati alla dicotomia destra-sinistra».
Chi c'era a Villa Taverna per la festa nazionale Usa
Dependence Day
A Villa Taverna per il tradizionale party del 4 luglio è andata in scena la solita sfilata di politici, da Salvini a Conte. Ma i veri protagonisti della serata sono stati gli uomini degli apparati e i vertici delle imprese strategiche. Washington studia i suoi riferimenti italiani in attesa di nominare il nuovo ambasciatore.
Un quarto degli americani pronto ad attaccare il governo
Voto in canna
Il 25 per cento degli americani si dice disposto ad imbracciare le armi contro un governo «corrotto e truccato». Il sondaggio choc svolto su 1.000 elettori dem e Gop. Che conferma l'estrema polarizzazione della politica Usa.
Il futuro di Hong Kong, tra repressione e pressione cinese
Repubblica impopolare
Il 1 luglio a Hong Kong ricorre il 25esimo anniversario del trasferimento di sovranità dal Regno Unito alla Cina. Dall'elezione di John Lee Ka-chiu, governatore fedelissimo a Pechino, alla costante limitazione della libertà, il futuro del Porto Profumato è quantomai incerto.
L'emergenza rifiuti a Roma e i problemi di gualtieri
Il bidone
Doveva far dimenticare l'emergenza rifiuti, archiviando anni di “incompetenza e inadempienza”. Eppure Roma è sporca come prima. E Gualtieri annaspa tra cassonetti ricolmi, incendi e il contestato piano del termovalorizzatore.