Mondo

Analisi, scenari, protagonisti e i legami delle potenze internazionali con il nostro Paese.

i fallimenti in politica estera di angela merkel e della germania
Zitti e Mutti
Il bilancio della politica estera di Angela Merkel è costellato di errori di valutazione e passi falsi. A partire dal fallimento, dichiarato, in Afghanistan fino alla crisi ucraina.
Con i talebani al potere, e con la legge della sharia nuovamente in vigore, si apre il capitolo del futuro dell'Afghanistan
Talequali
Gli Studenti di Dio ora cercano legittimazione. Tra le linee guida del nuovo governo l'amnistia per chi ha collaborato con gli occidentali, lo stop al business della droga e maggiori diritti per le donne. Solo annunci di facciata o un tentativo di 'normalizzazione'? I possibili scenari.
La corea del nord chiede allentamento delle sanzioni
Un bicchierino per Kim
Colpita dalla crisi economica e dal Covid, la Corea del Nord chiede l'allentamento delle sanzioni per riaprire il tavolo con gli Usa. Tra le richieste, il via libera all'importazione di liquori e abiti firmati.
La cina e il protezionismo dei dati
Il dato è tratto
Dietro la stretta sulle Big Tech c'è la volontà di Pechino di mettere le mani sul database più grande del mondo. Inutile condividere opportunità con Usa e Ue, più vantaggioso creare una enclave in Africa. È questo il nuovo Eldorado di Xi Jinping.
Nicaragua, continua la repressione del Presidente Ortega
Un Paese gettato all’Ortega
Negli ultimi mesi il Presidente del Nicaragua ha arrestato oltre 30 avversari politici, grazie a una legge che punisce i presunti «traditori della patria». Chi è il leader dello Stato centroamericano, in carica dal 2006 ma al potere da quasi 30 anni.
Saif al-Islam Gheddafi figlio del Colonnello vuole riprendersi la Libia
Ritorneraìs
L'Aia vuole processarlo per crimini contro l'umanità. Tripoli lo ha condannato a morte. Ma Saif al-Islam Gheddafi, secondogenito del Colonnello, non molla. E intende riprendersi la Libia, come spiega in un'intervista al Nyt.
Lo ha deciso l'Alto rappresentante della Bosnia-Erzegovina. La comunità serba del Paese minaccia però ritorsioni.
Di Mladic in peggio
In Bosnia-Erzegovina sarà reato negare il genocidio di Srebrenica. Lo ha stabilito l'Alto rappresentante Inzko: «Un Paese in cui i criminali di guerra sono ancora glorificati non può avere futuro». Ma la comunità serba non ci sta e minaccia ritorsioni.
Le Olimpiadi hanno messo in mostra i rapporti tesi tra Cina, Giappone e Corea del Sud, tre giganti asiatici.
Tira una brutta Asia
Dalla mancata partecipazione del primo ministro sudcoreano alla cerimonia di apertura fino al possibile boicottaggio del Giappone ai Giochi invernali di Pechino. Dal nodo di Taiwan a quello di Hong Kong. La geopolitica dietro le Olimpiadi di Tokyo.
profilo di Armin Laschet candidato alla Cancelleria dopo Merkel
Laschet e raddoppia
Decisionista ma non prevaricatore. Scaltro. E buon tessitore di alleanze. Ecco perché, nonostante i passi falsi come ridere sulle macerie dell'alluvione, il governatore del Nordreno Vestfalia è il favorito alla successione di Merkel.
cameron e i politici nei guai per l'attività di lobbying
Avere lobby della politica
David Cameron è accusato di aver fatto pressioni sul governo Johnson per conto della Greensill Capital. Ora Londra corre ai ripari. Da Schröder a Barroso, quando il conflitto di interessi degli ex è dietro l'angolo.