Mondo

Analisi, scenari, protagonisti e i legami delle potenze internazionali con il nostro Paese.

afghanistan: le mire della turchia e l'aeroporto di Kabul
Il Sultano e il talebano
La Turchia, insieme con il Qatar, sta trattando con gli studenti coranici per il controllo dell'aeroporto di Kabul. Un'occasione per riallacciare i rapporti con gli Usa e guadagnare peso nella Nato. Ma soprattutto per imporsi come interlocutore privilegiato nel mondo musulmano.
la cortina anti migranti afghani nei Paesi Baltici
Il muro della Salvini lituana
Per arginare l'esodo di profughi dall'Afghanistan, agevolato dall'apertura delle frontiere di Lukashenko, Varsavia, Riga e Vilnius hanno formato un blocco pronto ai respingimenti. A guidarlo, la ministra dell'Interno Agne Bilotaite.
Navalny incarna la lotta tra l'Occidente e la russia
La rivoluzione non russa
Navalny è il simbolo della nuova cortina tra Mosca e l'Occidente. Una vicenda che ricorda quella dell'ex premier ucraina Yulia Timoshenko. In realtà in casa il blogger perde consenso. Ed è consapevole che le rivolte, anche quelle anti-corruzione, si fanno in piazza e non sul web.
Biden è sotto accusa per l'uscita dall'Afghanistan e i repubblicani ne chiedono l'impeachment. Aumentano i dubbi sulla sua politica estera.
Commander in grief
L'attentato dell'Isis-K a Kabul, in cui sono morti 13 marines, ha messo al palo Biden, già criticato per la disastrosa ritirata dall'Afghanistan. Il Presidente Usa ora è sotto il fuoco incrociato di repubblicani e democratici. Mentre scricchiola l'alleanza con l'Ue.
profilo di Rezo il blogger anti Cdu e Merkel
Sturm und Rezo
Alle Europee 2019 riuscì ad affossare con i suoi video la Cdu. Ora, a poche settimane dal voto, è ripartito all'attacco contro Laschet & Co facendo tremare i conservatori già assediati dalla Spd. Chi è lo youtuber tedesco che muove i voti degli under 30.
perché la russia tratta con i talebani
Il deserto dei Tatari
Da mesi la Russia tratta con i talebani. Due gli obiettivi: evitare nuove infiltrazioni terroristiche, chiudendo un occhio sui conflitti interni all'Afghanistan e proteggere gli Stan dell'Asia centrale arginando le mire dell'alleato Pechino nell'area.
usa biden e trump a confronto
Donald Biden
È stato eletto per voltare pagina dopo Trump, ma le mosse in politica estera del Presidente Usa non sono molto diverse da quelle del predecessore: dall'Afghanistan a Israele, passando per il centro America. Ecco perché.
i fallimenti in politica estera di angela merkel e della germania
Zitti e Mutti
Il bilancio della politica estera di Angela Merkel è costellato di errori di valutazione e passi falsi. A partire dal fallimento, dichiarato, in Afghanistan fino alla crisi ucraina.
Con i talebani al potere, e con la legge della sharia nuovamente in vigore, si apre il capitolo del futuro dell'Afghanistan
Talequali
Gli Studenti di Dio ora cercano legittimazione. Tra le linee guida del nuovo governo l'amnistia per chi ha collaborato con gli occidentali, lo stop al business della droga e maggiori diritti per le donne. Solo annunci di facciata o un tentativo di 'normalizzazione'? I possibili scenari.
La corea del nord chiede allentamento delle sanzioni
Un bicchierino per Kim
Colpita dalla crisi economica e dal Covid, la Corea del Nord chiede l'allentamento delle sanzioni per riaprire il tavolo con gli Usa. Tra le richieste, il via libera all'importazione di liquori e abiti firmati.