Mondo

Analisi, scenari, protagonisti e i legami delle potenze internazionali con il nostro Paese.

Perché la debolezza di Putin ora spaventa davvero
Putin di non ritorno
Mentre i cittadini fuggono e l'economia crolla, lo zar continua a incarnare l’incubo russo del nemico alle porte. La minaccia atomica, bluff o meno, fa tremare l'Occidente perché mossa dalla disperazione. Neppure durante la crisi missilistica del 62 il mondo era così vicino al precipizio.
Il ruolo dell'Assemblea generale dell’Onu e il rischio frammentazione
Onu, nessuno e centomila
A New York si apre la 77esima Assemblea generale delle Nazioni Unite. Ma tra conflitto in Ucraina e crisi globali, non c'era uno stravolgimento degli equilibri globali così netto dai tempi della Guerra Fredda. Assenti Putin e Xi. E qualcuno si chiede: quanto conta davvero ancora un evento del genere?
Putin e la rivolta dei consiglieri municipali, da San Pietroburgo a Mosca
I raccolti di Pietroburgo
La rivolta dei consiglieri di Smolninskoye contro Putin ha innescato un effetto domino in altri municipi. In 70 hanno firmato una petizione per chiedere le dimissioni del presidente. Le lettere di incoraggiamento sono migliaia e nonostante la paura i 'ribelli' promettono battaglia.
Perché Mosca sta perdendo peso in Asia centrale e nel Caucaso
Fame d'Asia
Con le disfatte subite in Ucraina la Russia non solo rischia di perdere la guerra ma anche la sua influenza nell'area post sovietica del Caucaso e in Asia centrale a favore della Cina. Come dimostrano gli scontri nel Nagorno Karabakh e le tensioni con il Kazakistan.
Perché Putin ha sempre più bisogno della Cina di Xi
Dimmi di Xi
In Uzbekistan Putin incontra il presidente cinese. In cerca di un disperato appoggio dopo le difficoltà sul campo di battaglia in Ucraina. A Mosca servono solide relazioni economiche e sostegno militare. Ma l'apporto che può dare Pechino è limitato. L'analisi.
Usa, perché le elezioni di Midterm 2022 valgono più del solito
Un Trump chiamato desiderio
Questa volta al voto di metà mandato c'è in gioco più di qualche seggio al Congresso. Si affrontano le anime di due Americhe, quella delle libertà individuali e quella dei valori tradizionali. E sarà un referendum decisivo su The Donald e il suo possibile ritorno dopo l'assalto al Congresso.
Elisabetta II, i pochi errori compiuti durante il suo lungo regno, caratterizzato da enomri cambiamenti politici e sociali.
Pecche sulla spalla
L'attesa dopo il disastro di Aberfan e la morte di Diana. La scelta di Alec Douglas-Home come premier nel 1963, i malintesi con Thatcher . I pochi errori compiuti da Elisabetta II durante il suo lungo regno.