Elezioni, Pier Luigi Lopalco candidato con Articolo Uno in Puglia

Claudio Vittozzi
02/08/2022

L'infettivologo Pierluigi Lopalco sarà candidato alle prossime elezioni politiche: il suo nome figura tra gli  aspiranti parlamentari pugliesi di Articolo Uno.

Elezioni, Pier Luigi Lopalco candidato con Articolo Uno in Puglia

Pier Luigi Lopalco è uno dei candidati per la forza politica di Roberto Speranza in Puglia. Il nome dell’infettivologo è infatti apparso nella lista di potenziali parlamentari del partito Articolo Uno che risponde al Ministro alla Salute e all’ex Segretario del Partito Democratico Pier Luigi Bersani.

Pier Luigi Lopalco candidato alle elezioni

Per il medico non si tratta della prima esperienza politica. In passato ha infatti ricoperto il ruolo di Consigliere regionale per la Regione Puglia prima del burrascoso addio al gruppo consiliare ‘Con’ del governatore regionale Michele Emiliano. Ora l’esperto, abbandonata l’esperienza di Via Gentile, tenterà quella parlamentare.

Della lista Articolo Uno Puglia fanno parte anche l’avvocato Adalisa Campanelli, segretaria dell’area metropolitana di Bari e componente della segreteria nazionale del partito, il sindaco di Parabita Adriano Merico e l’architetto Francesca Irpina.

Le parole del segretario regionale di Articolo Uno sulla scelta dei candidati

La scelta dei profili da candidare in Puglia per la forza politica non è stata dettata dal caso. A spiegare le ragioni dietro questa selezione ci ha pensato il segretario regionale della Puglia di Articolo Uno, Ernesto Abaterusso.

Quest’ultimo ha così dichiarato: “Con la scelta compiuta dalla Segreteria regionale abbiamo voluto, in vista della difficile contesa elettorale del prossimo 25 settembre, dare il nostro contributo al percorso intrapreso dalle forze democratiche e progressiste. Dopo un’attenta e approfondita discussione, abbiamo deciso di mettere in gioco le migliori competenze ed espressioni della società civile pugliese inserendo nella rosa dei nomi persone impegnate nella tutela della salute e nel contrasto alla pandemia, nel lavoro, nella giustizia, nella lotta per l’affermazione dei diritti e della legalità, nella battaglia per la rivoluzione verde e la transizione ecologica con l’obiettivo di dare un contributo fattivo e mettere in campo candidature all’altezza della sfida e in connessione con i territori, anteponendo il bene comune all’interesse di parte“.