Pappagallo in versione Lupin

Redazione
04/02/2022

Di razza kea, tra le più intelligenti, il volatile ha rubato la videocamera GoPro di alcuni escursionisti neozelandesi. Nel filmato si notano la fuga in volo e l’atterraggio.

Pappagallo in versione Lupin

La curiosità degli animali non si sa fino a dove può arrivare. Lo ha capito, a proprie spese, una famiglia neozelandese che, al termine di un’escursione nel Fiordland, ha subito un furto da parte di un pappagallo. Un kea, specie autoctona di Aotearoa, ha infatti rubato una videocamera GoPro accesa. Il che ha consentito di filmare tutto. Nota per intelligenza e curiosità, questa specie di uccelli si era già resa protagonista in passato di episodi simili.

La GoPro ha filmato volo e atterraggio del pappagallo prima di essere recuperata

A raccontare l’accaduto è stata la stessa famiglia Verheul, proprietaria della action cam, al programma tv locale Seven Sharp. I due genitori, assieme al loro figlio, avevano appena terminato un’escursione sul Kepler Track nel Parco Nazionale di Fiordland, nel sud della Nuova Zelanda. Al rientro a casa hanno ricevuto però la visita inattesa di alcuni kea, pappagalli alpini di spiccata intelligenza. Per catturare l’istante, hanno deciso di piazzare la loro GoPro sul parapetto del balcone. Senza preavviso, però, un esemplare si è appropriato della videocamera, decollando prima che un membro della famiglia potesse fermarlo.

«Abbiamo subito seguito la loro fuga e li abbiamo visti mentre si appollaiavano su un albero poco lontano», ha detto Alex Verheul. L’uomo, grazie all’aiuto del figlio, è riuscito ad avvicinarsi e a riappropriarsi della telecamera. Solo in quel momento si è potuto rendere conto che, ancora intatta e accesa, la GoPro aveva ripreso tutto. Il furto, la fuga sul Kepler Track e il rocambolesco atterraggio. «Quando ci siamo avvicinati, abbiamo visto l’uccello ancora lì, davanti alla telecamera». Non finisce qui, perché il giorno seguente la banda dei pappagalli ha nuovamente colpito la famiglia Verheul. I volatili hanno così rubato alcune tazze dagli zaini durante una nuova escursione.

Il kea, una delle specie più intelligenti del mondo, è a rischio estinzione

Amato dalla popolazione neozelandese e dai turisti, il kea è stato addirittura eletto uccello dell’anno nel 2017. Tipico delle montagne della zona, vive in un habitat di circa 3,5 milioni di ettari. Secondo il Dipartimento della Conservazione della Nuova Zelanda, però, è a rischio estinzione. Il Guardian riporta che oggi ne vivono solo fra i 3000 e i 7000 esemplari, a fronte di centinaia di migliaia nel passato. Uno studio del 2017 riportava tre grandi minacce, alcune naturali, altre di matrice umana. Le uova di kea sono piatto prelibato per ermellini, ratti e opossum, specie invasiva che il governo spera di ridurre entro il 2050. Due pericoli giungono poi dall’uomo: i pappagalli sono infatti vittime di incidenti stradali e avvelenamento da piombo quando si avvicinano ai capannoni per la tosatura degli animali.

LEGGI ANCHE: Bruce, il pappagallo kea senza becco che usa ciottoli per pulirsi le piume