Oscar 2022, Paolo Sorrentino rappresenterà l’Italia agli Academy

Redazione
26/10/2021

È stata la mano di Dio, già vincitore del Leone D'Argento al Festival di Venezia, sarà una delle pellicole in concorso agli Academy

Oscar 2022, Paolo Sorrentino rappresenterà l’Italia agli Academy

Sarà la pellicola È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino a rappresentare l’Italia alla prossima edizione degli Oscar.

Il nuovo film del regista italiano già premio Oscar con La Grande Bellezza è stato infatti designato a rappresentare l’Italia nella categoria che premia il film internazionale alla 94esima edizione degli Academy Awards.

Oscar 2022, è stato scelto Sorrentino

La Commissione di Selezione per il film italiano da designare all’Oscar, istituita dall’Anica su incarico dell”Academy of Motion Picture Arts and Sciences, si è espressa in tal senso.

La Commissione si è riunita davanti a un notaio nella sua composizione plenaria. Ne fanno parte Alberto Barbera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Milazzotto, Anna Praderio.

La maggioranza si è espressa a favore del film di Sorrentino. È stata la mano di Dio concorrerà, quindi per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre 2021.

Oscar 2022, È stata la mano di Dio rappresenterà l’Italia

L`annuncio delle nominations (la cinquina dei film nominati per concorrere al premio) è previsto per l’8 febbraio 2022 mentre la cerimonia di consegna degli Oscars si terrà a Los Angeles il 27 marzo 2022.

È stata la mano di Dio è stato presentato in concorso alla 78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove ha vinto il Leone d’argento – Gran premio della giuria e il giovane Filippo Scotti alla sua prima esperienza Cinematografica, ha ricevuto il premio Marcello Mastroianni. 

Il film è ambientato nella Napoli degli anni ottanta, città natale di Paolo Sorrentino. Il protagonista è Fabietto Schisa (interpretato da Filippo Scotti), un diciassettenne napoletano la cui vita viene cambiata da due avvenimenti: l’arrivo di Maradona al Napoli prima e un grave incidente che interrompe la felicità familiare poi.

Il destino gioca brutti scherzi e Fabietto avrà modo di imparare come, in questo caso, felicità e sconforto, gioia e tragedia siano intrecciate tra loro così tanto da determinare insieme il suo futuro