Pallone d’Oro 2022, chi sono i 30 finalisti

Annarita Faggioni
13/08/2022

Mancano Neymar e Messi: per l’argentino è la prima esclusione dopo 17 anni. L'ultima volta era mancato nel 2005. In gara ci sono tre calciatori che giocano per squadre italiane.

Pallone d’Oro 2022, chi sono i 30 finalisti

Inizia il conto alla rovescia per il Pallone d’Oro 2022. Nessuno della Nazionale azzurra è stato inserito in lista, ma ci sono alcuni giocatori in squadre italiane, come Mike Maignan e Rafael Leao (Milan), accanto a Dusan Vlahovic (che ha giocato in Fiorentina e ora è alla Juventus). Mancano Neymar e Messi. Per l’argentino è la prima esclusione dopo 17 anni. L’ultima volta era mancato nel 2005.

Pallone d’Oro 2022, chi sono i finalisti

Chi sono i protagonisti in gara per vincere Pallone d’Oro 2022?

  1. Trent Alexander-Arnold (Inghilterra, Liverpool);
  2. Karim Benzema (Francia, Real Madrid);
  3. Joao Cancelo (Portogallo, Manchester City);
  4. Casemiro (Brasile, Real Madrid);
  5. Thibaut Courtois (Belgio, Real Madrid);
  6. Cristiano Ronaldo (Portogallo, Manchester United);
  7. Kevin De Bruyne (Belgio, Manchester City);
  8. Luis Diaz (Colombia, FC Porto/Liverpool);
  9. Fabinho (Brasile, Liverpool);
  10. Phil Foden (Inghilterra, Manchester City);
  11. Erling Haaland (Norvegia, Borussia Dortmund/Manchester City);
  12. Sébastien Haller (Costa d’Avorio, Ajax/Borussia Dortmund);
  13. Harry Kane (Inghilterra, Tottenham);
  14. Joshua Kimmich(Germania, Bayern Monaco);
  15. Rafael Leao (Portogallo, AC Milan);
  16. Robert Lewandowski (Polonia, Bayern Monaco/ FC Barcelona);
  17. Riyad Mahrez (Algeria, Manchester City);
  18. Mike Maignan (Francia, AC Milan);
  19. Sadio Mané (Senegal, Liverpool/Bayern Monaco);
  20. Kylian Mbappé (Francia, Paris-Saint Germain);
  21. Luka Modric (Croazia, Real Madrid);
  22. Christopher Nkuku (Francia, RB Leipzig);
  23. Darwin Nunez (Uruguay, Benfica/Liverpool);
  24. Antonio Rudiger (Germania, Chelsea/Real Madrid);
  25. Mohamed Salah (Egitto, Liverpool);
  26. Bernardo Silva (Portogallo, Manchester City);
  27. Heung-min Son (Corea del Sud, Tottenham);
  28. Virgil Van Dijk (Olanda, Liverpool);
  29. Vinicius Junior (Brasile, Real Madrid);
  30. Dusan Vlahovic (Serbia, Fiorentina/Juventus).
Dopo 17 candidature, Messi non impressiona la giuria per il Pallone d'Oro. In gara anche tre calciatori di squadre italiane. Chi sono.
Messi.

Nella stessa manifestazione ci sarà anche il Premio Yashin. Chi sono gli aspiranti premiati?

  • Yassine Bounou (Marocco, Siviglia);
  • Alisson Becker (Brasile, Liverpool);
  • Thibaut Courtois (Belgio, Real Madrid);
  • Ederson (Brasile, Manchester City);
  • Mike Maignan (Francia, AC Milan);
  • Edouard Mendy (Senegal, Chelsea);
  • Manuel Neuer (Germania, Bayern Monaco);
  • Jan Oblak (Slovacchia, Atletico Madrid);
  • Kevin Trapp (Germania, Francoforte);
  • Hugo Lloris (Francia, Tottenham).

Come nasce il premio

Il premio Pallone d’Oro nasce nel 1956. Ogni anno si stabilisce chi è il giocatore che ha dato maggiori risultati in campo, considerando anche gli incontri nazionali e internazionali. L’idea parte dalla rivista francese France Football. Il primo vincitore in assoluto fu Stanley Matthews del Blackpool. I giocatori non europei poterono aderire al premio solo a partire dal 1995. Negli anni Novanta, però, ci fu una disputa tra il Pallone d’Oro e il premio mondiale della FIFA.

Dopo 17 candidature, Messi non impressiona la giuria per il Pallone d'Oro. In gara anche tre calciatori di squadre italiane. Chi sono.
Neymar

Così nel 2010 i due premi furono fusi in uno, che è quello che conosciamo oggi. L’unico anno in cui non fu assegnato il premio fu il 2020, per via del Covid-19. L’anno scorso era stato proprio Lionel Messi a vincerlo e non era nemmeno il primo. Infatti, Messi ne ha vinti ben 7 negli anni: 2009, 2010, 2011, 2012, 2015, 2019 e, appunto, 2021.