Palio di Siena, dove vederlo il 16 agosto

Annarita Faggioni
13/08/2022

Il Palio dell'Assunta, le origini storiche e le polemiche animaliste.

Palio di Siena, dove vederlo il 16 agosto

Il Palio di Siena sarà trasmesso in diretta su La7 a partire dalle ore 16:45. Infatti, la rete di Urbano Cairo ha acquistato i diritti della gara in onore dell’Assunta, dopo aver trasmesso la prima parte del Palio in onore della Madonna di Provenzano. Quindi, si potrà vedere anche in streaming sul sito di La7. A commentare l’evento ci sarà Pierluigi Pardo. Il cronista calcistico non era stato molto apprezzato dai puristi del palio nella scorsa telecronica del 2 luglio, ma è stato riconfermato.

Palio di Siena, le contrade in gara

Le contrade in gara al Palio di Siena di quest’anno saranno:

  1. Chiocciola,
  2. Civetta,
  3. Giraffa,
  4. Leocorno,
  5. Lupa,
  6. Nicchio,
  7. Onda,
  8. Selva,
  9. Tartuca,
  10. Valdimontone.
Il tradizionale Palio di Siena torna in televisione il 16 agosto. Dove vederlo, a che ora e se c'è lo streaming.
Palio di Siena bandiere.

Il mossiere sarà Bartolo Ambrosione, mentre il giudice del palio sarà Luciano Fazzi. Il Maestro del campo sarà Riccardo Frosini, mentre l’opera in palio è dell’artista Andrea Anastasio. Il palio riprende dopo 2 anni di stop legato alla pandemia. Può capitare che ci sia un Palio straordinario in onore di un evento in particolare. Nella storia del Palio di Siena, un palio molto speciale in questo senso è stato quello per i cento anni dell’Unità d’Italia.

Palio dell’Assunta, le polemiche

Non si placano le polemiche degli animalisti sull’argomento. Infatti, durante la scorsa gara, uno dei fantini aveva frustato per 18 volte in 15 secondi il cavallo che poi risultò vincente. Gli animalisti della Lav hanno quindi ricordato: «È una gara rischiosa e spesso teatro di incidenti: dal 1970 al 2015 sono morti circa 50 cavalli». Il sindaco di Siena Luigi De Mossi ha così risposto alle polemiche.

Il tradizionale Palio di Siena torna in televisione il 16 agosto. Dove vederlo, a che ora e se c'è lo streaming.
Siena

«Il Comune ha un’urgenza che riguarda tutta la comunità che è la salvaguardia e la tutela dei cavalli. Se vogliamo riuscire a gestire il Palio per i secoli futuri dobbiamo sempre tenere conto delle mutate sensibilità sociali, di ciò che dall’oggi al domani può cambiare nell’ottica di un rispetto che noi abbiamo sempre avuto nei confronti dei cavalli Non saremmo qui oggi se non ci erano stati una lunga teoria e una lunga tradizione che hanno comportato un sempre migliore trattamento dei cavalli, un sempre maggiore rispetto degli animali. Il dovere del Comune prevale sulla passione delle singole contrade con grande rispetto delle contrade medesime».