Ornella Vanoni, il racconto dell’incidente in treno: «Dolori atroci, 4 settimane a letto»

Redazione
28/01/2022

L'87enne cantante e attrice è caduta a bordo del mezzo nel tragitto verso Roma, dove ha cantato con Claudio Baglioni. Al ritorno a Milano, dolore e paura: «Questa è la mia triste storia delle ultime settimane».

Ornella Vanoni, il racconto dell’incidente in treno: «Dolori atroci, 4 settimane a letto»

«Una cosa terrificante». Un’Ornella Vanoni quanto mai vera, ironica e serena, quella che ha raccontato sul proprio profilo ufficiale Facebook cosa è successo nelle ultime settimane. L’87enne cantante e attrice italiana è stata vittima di un piccolo incidente sul treno, mentre andava a Roma qualche settimana fa per partecipare alla trasmissione Uà – Uomo di varie età, condotta da Claudio Baglioni. Una brutta caduta a bordo del mezzo, mentre camminava verso il bagno. La Vanoni ha saltato, proprio a causa delle sue condizioni fisiche, ben due appuntamenti alla conduzione del programma tv Le Iene, al fianco di Nicola Savino.

Ornella Vanoni, il racconto dell'incidente in treno: «Dolori atroci, 4 settimane a letto». Brutta disavventura per l'87enne cantante, caduta nel tragitto verso Roma
Ornella Vanoni durante la scorsa edizione di Sanremo (Getty)

Ornella Vanoni racconta: «Dolori atroci, ma ora sto meglio»

A raccontare l’accaduto è stata la stessa cantante, che vuole dire la sua sull’assenza dell’ultimo mese. La Vanoni sottolinea di non essere stata presente con le altre attrici del cast alle varie presentazioni di 7 donne e un mistero, proprio per questo problema. «Io stavo benissimo, ero in forma. Stavo andando a Roma per cantare con Baglioni. Ero in piedi sul treno per andare a fare la pipì. I treni quando vanno veloci ballano. Io ero davanti ai gradini, il treno ha dato uno scossone violento e sono caduta giù. Ho preso una botta… non so dirvi che male. Poi mi sono riempita di Brufen e sono andata da Baglioni, ma tornata a Milano ho sentito molto più dolore».

Vanoni: «Potevo piangere ma non l’ho fatto»

Poi il periodo più difficile, quello dell’immobilità e della convalescenza: «Quattro settimane di letto, due con dolori atroci e due un po’ meno. Ho preso molti antinfiammatori. Ora faccio ginnastica riabilitativa e spero di stare molto meglio tra poco. già sto meglio, prima non potevo neanche camminare o pensare di alzarmi dal letto da sola». «Mi hanno dato anche un girello, un coso con le ruote», racconta sorridendo Ornella Vanoni. La cantante, con grande forza e ironia, rassicura i fan e chi le sta vicino. «Questa è la mia triste storia delle ultime settimane, ma non sono triste», sottolinea. «Cerco di prendere dentro di me la forza che ho e cerco di non piangere, perché è stato durante le feste ed ero sola. I miei erano tutti partiti, potevo anche piangere? Non l’ho fatto. Oddio, forse qualche lacrima sì, ma lo so che anche da lontano mi amano».

Ornella Vanoni, il racconto dell'incidente in treno: «Dolori atroci, 4 settimane a letto». Brutta disavventura per l'87enne cantante, caduta nel tragitto verso Roma
Un’esibizione sul palco dell’Ariston di Ornella Vanoni (Getty)