Nuovo Dpcm, per il ritiro della pensione alle Poste serve il Green Pass

Redazione
21/01/2022

È saltata la norma, inserita nella bozza, secondo cui era considerata tra le «esigenze essenziali e primarie». Via libera per ottici, benzinai, negozi di legna e pellet. Il certificato verde necessario anche in tabaccheria.

Nuovo Dpcm, per il ritiro della pensione alle Poste serve il Green Pass

Niente ritiro della pensione senza Green Pass. Lo stabilisce il Dpcm appena firmato dal presidente del Consiglio Mario Draghi, che indica le attività commerciali in cui dal primo febbraio sarà possibile continuare ad accedere senza lasciapassare sanitario: dell’elenco fanno parte supermercati e alimentari, farmacie e parafarmacie, studi medici e veterinari, ottici, pompe di benzina, edicole se all’aperto, negozi di prodotti per animali e per il riscaldamento, dove acquistare legna o pellet. Senza Green Pass sarà possibile anche accedere agli uffici giudiziari o di pubblica sicurezza per presentare denunce. La certificazione verde sarà invece necessaria per il ritiro della pensione negli uffici postali, così come per l’accesso alle tabaccherie, sia per comprare le sigarette che per usufruire di altri servizi. Il Dpcm introduce la possibilità che vengano effettuati controlli a campione dai titolari dei negozi.

Nuovo Dpcm, per il ritiro della pensione alle Poste serve il Green Pass. Il certificato verde necessario anche per le tabaccherie.
Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi (ALBERTO PIZZOLI/AFP via Getty Images)

Green Pass per ritirare la pensione, cosa diceva la bozza

È saltata dunque la norma, inserita nella bozza, secondo cui erano considerate «esigenze essenziali e primarie» quelle «indifferibili e urgenti connesse alla riscossione, presso gli sportelli di Poste italiane Spa e degli istituti di crediti abilitati, di pensioni o emolumenti comunque denominati non soggetti ad obbligo di accredito». Dal primo giorno di febbraio per poter ritirare la pensione alle Poste bisognerà dunque presentare il Green Pass. Per gli altri servizi postali l’obbligo di certificato verde (base o rafforzato) era già in vigore.

Nuovo Dpcm, per il ritiro della pensione alle Poste serve il Green Pass. Il certificato verde necessario anche per le tabaccherie.
Per il ritiro della pensione alle Poste dall’1 febbraio serve il Green Pass (ANDREAS SOLARO/AFP via Getty Images)

Green Pass per ritirare la pensione, regola in vigore dall’1 febbraio

A proposito di attività i cui clienti devono essere in possesso del lasciapassare sanitario, dal 20 gennaio è scattato l’obbligo di Green Pass base per poter usufruire dei servizi alla persona e dunque per accedere a parrucchieri, barbieri e centri estetici. Dal primo febbraio, inoltre, scatta anche la sanzione una tantum di 100 euro per gli over 50 residenti in Italia (anche stranieri) che non si sono vaccinati. La sanzione verrà irrogata dall’Agenzia delle entrate, attraverso l’incrocio dei dati della popolazione residente con quelli risultanti nelle anagrafi vaccinali regionali o provinciali.