Nicola Di Bari: età, vero nome, moglie, figli e canzoni del cantautore

Alice Bianco
29/01/2024

Tra i suoi brani più celebri vi sono Chitarra suona più piano e La prima cosa bella. Nel 1972 ha trionfato a Sanremo con I giorni dell'arcobaleno, presentata anche all'Eurovision Song Contest. Da quasi 60 anni è sposato con Agnese Girardello.

Nicola Di Bari: età, vero nome, moglie, figli e canzoni del cantautore

Nicola Di Bari, nome d’arte di Michele Scommegna, è nato il 29 settembre 1940 a Zapponeta (Puglia) ed è un cantautore. Nel 1971 e nel 1972 ha vinto il Festival di Sanremo e sempre nel 1971 anche Canzonissima. Tra le sue canzoni più celebri ci sono Chitarra suona più piano e La prima cosa bella.

Nicola Di Bari: biografia, carriera e canzoni

Ottavo di 10 fratelli, Di Bari è cresciuto nelle campagne pugliesi e poi si è trasferito a Milano per inseguire la carriera di cantante. Scelto il nome di Nicola Di Bari in onore del santo, nel 1961 ha partecipato e vinto un concorso con il suo brano Piano… pianino… e poi ha iniziato a esibirsi nei locali del capoluogo lombardo. Una sera, in uno di questi bar, lo ha ascoltato il maestro Ezio Leoni, che rimase colpito e decise di presentarlo a Walter Guertler, che gli ha poi proposto un contratto per la sua casa discografica, la Jolly, insieme a un contratto come magazziniere. I primi successi del cantante sono arrivati nel 1964, quando ha partecipato al Cantagiro con il brano Amore ritorna a casa. Nel 1965 si è presentato al Festival di Sanremo con la canzone Amici miei, in coppia con Gene Pitney, e nuovamente al Cantagiro con Piangerò. L’anno seguente è ritornato al Festival con Lei mi aspetta e di nuovo al Cantagiro con Tremila tamburi, ritornando alla kermesse sanremese nel 1967 con Guardati alle spalle, in coppia con Gene Pitney.

Alla fine del 1967 il cantante è stato messo sotto contratto dalla RCA, che gli ha fatto incidere una serie di cover di brani come Se mai ti parlassero di me, versione italiana di Smile scritta da Charlie Chaplin, Il mondo è grigio il mondo è blu ed Eternamente, del film Luci della ribalta. La svolta per Di Bari è arrivata negli Anni 70 con La prima cosa bella e nell’estate del 1970 è uscito anche il singolo Vagabondo, celebre anche in Sudamerica e Spagna.

Nel 1971 ha vinto il Festival di Sanremo con il brano Il cuore è uno zingaro in coppia con Nada. Nel 1972 ha di nuovo trionfato all’Ariston con I giorni dell’arcobaleno, presentata anche allo Eurovision Song Contest di quell’anno. Nel 1974 è ritornato sul palco della kermesse canora con Il matto del villaggio, riscuotendo però poco successo. Nel 1986 ha inciso il suo ultimo album in vinile dal titolo Innamorarsi. A febbraio 2014 è in programma l’uscita de La mia verità, album che contiene inediti e il riarrangiamento dei suoi successi.

Nicola Di Bari: moglie e figli

Il cantante si è sposato il 21 dicembre 1967 con Agnese Girardello, con la quale ha avuto quattro figli: Ketty, Nicoletta, Arianna e Mathis. La prima è nata nel 1968, la seconda nel 1972, la terza nel 1973 e il quarto nel 1979. Arianna ha seguito la carriera artistica, diventando una famosa attrice di teatro.