New York Times: «Per l’Italia futuro desolante. Giorgia Meloni sarà evento sismico»

Redazione
22/07/2022

Dalle dimissioni di Draghi alla possibile ascesa di Fratelli d'Italia, passando per l'aumento dei consensi. Il giornalista David Broder parla di un'estrema destra che potrebbe «guidare per la prima volta una grande economia europea».

New York Times: «Per l’Italia futuro desolante. Giorgia Meloni sarà evento sismico»

Come già capitato in passato, l’Italia e il suo momento storico a livello politico hanno trovato ampio spazio sulla stampa internazionale. In un editoriale firmato da David Broder sul New York Times ha parlato di futuro «desolante», dopo le dimissioni di Mario Draghi. Fari puntati sullo Stivale, quindi, anche da parte del quotidiano americano. Non si parla soltanto dell’addio dell’ormai ex premier, ma anche dell’ascesa di Fratelli d’Italia e della figura di Giorgia Meloni. Parte dall’analisi del libro della leader, Io sono Giorgia, per arrivare alle prossime elezioni. Broder sottolinea che, in caso di vittoria, FdI sarebbe il primo partito della destra estrema a guidare «una grande economia dell’eurozona».

New York Times: «Per l'Italia futuro desolante. Giorgia Meloni sarà evento sismico». L'editoriale punta i fari su Fratelli d'Italia e la possibile ascesa dell'estrema destra
Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia al centro dell’editoriale del New York Times (Getty)

Broder: «Per l’Italia stagione politica caotica»

David Broder parla delle dimissioni di Draghi, prima di passare al ruolo di Fratelli d’Italia. «Si chiude un periodo di eccezionale stabilità e influenza politica e si apre una stagione politica che si promette caotica», racconta nel suo editoriale. Per lui l’Italia diventerà un laboratorio politico per l’intera Europa. E da qui passa all’ascesa di Giorgia Meloni, citando una frase del suo libro di memorie: «Se questo deve finire in un incendio. Allora dovremmo bruciare tutti insieme», tratto dalla canzone I see fire di Ed Sheeran. Ripercorrendo gli ultimi anni della politica italiana, Broder spiega che il consenso di Fratelli d’Italia è passato dal 4 per cento del 2018 a oltre il 20 attuale. Il partito, scrive, «ha costituito l’unica grande opposizione alla coalizione guidata da Mario Draghi.

«Le elezioni anticipate potrebbero spianare la strada a FdI»

La sua analisi prosegue. «Le elezioni anticipate, previste per l’autunno», scrive David Broder, «potrebbero aprire la strada a Fratelli d’Italia, facendolo diventare il primo partito di estrema destra a guidare una grande economia dell’eurozona. Per l’Europa e il Paese, sarebbe un vero e proprio evento sismico». E ancora, Fratelli d’Italia «è diventato l’unica forza trainante della destra, al comando della cosiddetta alleanza elettorale di centrodestra che comprende anche Lega e Forza Italia». Le cause? Per il giornalista sono due: la leader Giorgia Meloni e «il malessere economico endemico dell’Italia».

New York Times: «Per l'Italia futuro desolante. Giorgia Meloni sarà evento sismico». L'editoriale punta i fari su Fratelli d'Italia e la possibile ascesa dell'estrema destra
Giorgia Meloni (Getty)

Il New York Times: «In Italia atmosfera di declino»

L’editoriale del New York Times si sofferma sulla crescita del Paese e sul successo di Giorgia Meloni. L’Italia, spiega il quotidiano, ha un «debito pubblico alto, disoccupazione giovanile sempre elevata e una disuguaglianza regionale profondamente radicata». Da qui i motivi per cui il messaggio del partito, secondo cui «bisogna tenere lontani i migranti e difendere la famiglia tradizionale, ha trovato un pubblico ricettivo». Ma alla base dell’ascesa ci sarebbe anche la «rottura delle barriere tra il centrodestra tradizionale e l’estrema destra, che si sta diffondendo in tutta l’Europa occidentale e in America. Fortemente indebitata, socialmente polarizzata e politicamente instabile, l’Italia è solo il Paese in cui il processo risulta più avanzato».