Napoli, bimba con gambe e braccia spezzate: maltrattamenti dai genitori

Virginia Cataldi
18/08/2022

Come sta la bimba maltrattata a Napoli dai genitori? La piccola è ora affidata alle cure della comunità La Casa di Matteo: "sorride".

Napoli, bimba con gambe e braccia spezzate: maltrattamenti dai genitori

Orrore a Napoli, dove una bimba di nove anni è stata ricoverata all’ospedale “Santobono” con gambe e braccia spezzate. Gli assistenti sociali l’hanno salvata e sottratta ai maltrattamenti dei genitori, che fin dalla sua nascita l’avevano sottoposta a violenze inaudite.

Napoli, bimba maltrattata dai genitori

Una bimba è arrivata all’ospedale “Santobono” di Napoli con braccia e gambe spezzate e la colonna vertebrale deformata. Salvata dagli assistenti sociali, la piccola fin dalla sua nascita ha subito violenze e maltrattamenti da parte dei genitori. Dalle ricostruzioni emerge che essi nemmeno la nutrissero e che solo i fratelli ogni tanto le dessero qualcosa da mangiare. La bimba, che non parla, è infatti stata ricoverata in un grave stato di denutrizione e debolezza.

Come sta la bimba maltrattata a Napoli dai genitori? La piccola è ora affidata alle cure della comunità La Casa di Matteo: "sorride".
Bambina (Pexels)

La bambina, che si chiama Elsa, “da quando è nata ha subito violenze indescrivibili”, ha raccontato l’assessore alle Politiche Sociali di Napoli, Luca Trapanese. “I suoi genitori non si occupavano neanche semplicemente di nutrirla; erano solo i fratelli più piccoli che ogni tanto le davano da mangiare qualche biscotto e un po’ di latte. Non ha mai dormito in un letto e questo le ha causato una malformazione della colonna vertebrale che non le consente di stendersi; ha diverse fratture scomposte alle braccia e alle gambe per le numerose percosse, che non sono mai state curate. Ho voluto essere presente per far sentire la vicinanza delle Istituzioni in questa accoglienza complessa e delicata e per esprimere il profondo ringraziamento non solo mio,  ma della collettività tutta per il lavoro di questa comunità e di tutte le comunità di accoglienza che collaborano con la nostra Amministrazione”.

Le condizioni di salute di Elsa

Elsa è ora assistita dagli operatori della comunità La Casa di Matteo a Napoli, dove è stata portata dagli assistenti sociali. L’intervento è scattato alcuni giorni fa, a seguito di una segnalazione. “Elsa, la bimba di 9 anni con gambe e braccia spezzate e fratture mai curate ora sta bene. Accolta tra le carezze amorevoli dagli operatori della Casa di Matteo. Era stata vittima fin dalla nascita di abbandono e maltrattamenti. Ma in questi giorni sta dando riscontri positivi. Non parla, ma ha cominciato a sorridere. Dorme e mangia regolarmente”, ha raccontato Marco Caramanna, presidente della Casa di Matteo.

Come sta la bimba maltrattata a Napoli dai genitori? La piccola è ora affidata alle cure della comunità La Casa di Matteo: "sorride".
Bambina (Pexels)