Intramontabili boat shoes

Valeria Oneto
26/07/2021

Ideali per la vela o da indossare nel tempo libero. I mocassini da barca, con la loro inconfondibile suola in gomma, sono l’accessorio perfetto per completare un look casual-chic dal tratto contemporaneo.

Intramontabili boat shoes

È la scarpa da barca per eccellenza, da sempre simbolo di acqua salata, aria, sole e avventura. Leggero e impermeabile, dotato di suole in gomma anti scivolo, che non lascia tracce, il mocassino da barca, funzionale e al contempo elegante, è da sempre l’accessorio perfetto da mettere ai piedi nelle calde giornate estive. Le boat shoes, nate nei lontani Anni 30, hanno sfidato vincenti le tendenze passeggere più modaiole, consolidando il proprio heritage nel tempo. Facili da indossare come le sneaker, ma dall’allure più raffinata, le boat shoes grazie alla loro versatilità possono essere abbinate a look sia sportivi che casual chic, senza essere mai fuori luogo.

Sperry Top-Sider, le prime scarpe da barca

Nel 1935, il mare in tempesta, il ponte scivoloso e la lotta per trovare un appoggio sicuro costarono quasi la vita a Paul Sperry, che da quel momento iniziò la sua lunga e ambiziosa ricerca di una soluzione. Un giorno dopo aver visto il suo cane correre senza problemi sul ghiaccio in Connecticut, Paul ebbe un’idea. Perché non intagliare delle scanalature sul fondo della suola in gomma? Grazie a quel momento d’ispirazione, nacque la prima scarpe da barca al mondo (nella foto di apertura mocassini da barca Sperry Top-Sider). Prendono vita così le boat shoes, che di lì a breve divennero un vero e proprio must tra i marinai e, nel 1939, divennero anche le calzature ufficiali della Marina militare americana. Amate da John F. Kennedy, da calzature performanti, da usare in barca a vela, divennero accessorio di stile, perfetti da indossare nel tempo libero.

Dalla barca a vela al college, simbolo del Preppy Style

Grazie allo stretto legame con un’attività cara alla high society come la barca a vela, e complice anche la combinazione insolita di pelle e gomma, ben presto questi insoliti mocassini riuscirono ad affascinare anche i rampolli dei college più prestigiosi e delle università della Ivy League. Questi adottarono le boat shoes nei loro Preppy o Ivy look per le occasioni meno formali, in sostituzione delle penny leader, i classici mocassini in pelle. Ma sono gli Anni 80 a rendere gloria a questo modello, quando la moda sdoganò le topsiders anche nel casual alla portata di tutti: le scarpe da vela divennero così simbolo dei paninari.

I mocassini da barca o boat shoes
Boat Shoes. Sebago, in pelle a tre colori. Lumberjack, in suede blu con lacci bianchi. Sperry Top-sider, classici mocassini in pelle marrone con suola in gomma bianca. Nella foto grande Timberland, in nabuk blu con dettagli a contrasto.

Oggi, le boat shoes sono tornate in auge, come calzature dalla linea ricercata e dall’anima vintage. Simbolo di uno stile casual chic, per chi vuole vestire sportivo senza però peccare di stile. Le scarpe da barca, nella bella stagione, sono da portare rigorosamente senza calza, nei toni classici del marrone o ma anche declinate nei colori del blu, o nelle versioni più cool bicolore addirittura tricolore, ma sempre con la suola in gomma che le contraddistingue.