Mimmo Calopresti, chi è l’ex compagno di Flavia Vento: «Ci siamo lasciati perché non riuscivamo a vivere bene la quotidianità»

Alice Bianco
05/01/2024

Ha diretto film e documentari come La parola amore esiste (1998), La felicità non costa niente (2003), Volevo solo vivere (2006) e Immondezza - La bellezza salverà il mondo (2017).

Mimmo Calopresti, chi è l’ex compagno di Flavia Vento: «Ci siamo lasciati perché non riuscivamo a vivere bene la quotidianità»

Mimmo Calopresti, nato il 4 gennaio 1955 a Polistena (Calabria), è un regista, sceneggiatore e attore nonché ex compagno di Flavia Vento. Nella sua carriera ha vinto un Ciak d’Oro nel 1996 come migliore opera prima per il suo film La seconda volta.

Mimmo Calopresti: biografia e carriera

Come regista ha iniziato la sua carriera all’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (AAMOD), per il quale ha realizzato il video A proposito di sbavature (1985) che ha vinto il primo premio al Festival Cinema Giovani di Torino. Agli inizi degli Anni 90 ha poi diretto diversi documentari tra cui Paolo ha un lavoro (1991) e Paco e Francesca (1992). Il suo primo film è stato La seconda volta, che è stato presentato anche al Festival di Cannes. Due anni più tardi, nel 1998, ha realizzato anche il film La parola amore esiste, vincendo il premio come miglior soggetto originale ai Nastri d’Argento.

Mimmo Calopresti, tra la carriera e la vita privata
Mimmo Calopresti al Festival del Cinema di Roma nel 2009 (Getty Images).

Nel 2000, come regista, ha diretto la pellicola Preferisco il rumore del mare e negli anni successivi si è cimentato come attore in alcuni film come Le parole di mio padre (2002) di Francesca Comencini, La felicità non costa niente (2003), diretto da lui, e nell’opera prima dell’amica e collega Valeria Bruni Tedeschi È più facile per un cammello… (2003). Nel 2006 ha diretto un altro documentario Volevo solo vivere, dedicato all’Olocausto, mentre l’anno seguente, nel 2007, ha realizzato L’abbuffata. Alla Mostra del Cinema di Venezia, nel 2008, come regista ha presentato il film La fabbrica dei tedeschi, seguito nel 2009 dal documentario La maglietta rossa. I suoi ultimi film sono stati Uno per tutti (2015), La fabbrica fantasma (2016) e il docu-film Immondezza – La bellezza salverà il mondo (2017).

Mimmo Calopresti: la vita privata

Per diversi anni è stato insieme alla showgirl Flavia Vento ed è stata lei stessa, tramite un’intervista su Chi nel 2007, a spiegare perché si sono lasciati: «Non riuscivamo a vivere bene la quotidianità». I due avevano iniziato a frequentarsi a giugno del 2006 e progettavano anche di andare a vivere insieme. Attualmente Calopresti è sposato con la moglie Cristina Cosentino dal 2008.