Da Fitbit a Oura, prezzo e caratteristiche dei 5 migliori fitness tracker

Fabrizio Grasso
02/01/2023

Passate le festività, è tempo di rimettersi in forma. Caratteristiche tecniche e prezzo dei 5 migliori fitness tracker, tra cui l’anello di Oura.

Da Fitbit a Oura, prezzo e caratteristiche dei 5 migliori fitness tracker

I cenoni di Natale e capodanno sono ormai alle spalle. Oltre ad allegria e serenità familiare, hanno lasciato alle spalle anche qualche chilo di troppo. Per questo è tempo di rimettersi in sesto, grazie a programmi di allenamento specifici e rapidi sia in palestra sia fra le mura domestiche. Magari monitorando miglioramenti e salute del proprio corpo grazie ai fitness tracker. Il mercato ne offre vari modelli, differenti per prezzo e caratteristiche da tutte le tasche. Ecco una guida di Wired con cinque device da tenere d’occhio, facendo particolare attenzione al nuovo Oura Ring che si infila al dito.

Caratteristiche tecniche e prezzo dei 5 migliori fitness tracker sul mercato. Dall'Oura Ring al Fitbit Charge 5, una guida con tutte le info.
Il Fitbit Charge 5 è il migliore sul mercato (Fitbit, Twitter)

Prezzi e caratteristiche dei 5 migliori fitness tracker

1. Fitbit Charge 5, il miglior fitness tracker sul mercato

Sotto molti punti di vista, il migliore sul mercato è Fitbit Charge 5. Con il suo design sottile ed elegante, è soprattutto meno costoso rispetto a molti altri prodotti con simili funzionalità. Dotato di schermo AMOLED, si configura facilmente con tutti i device Android. Possiede inoltre un Gps integrato che permette anche di monitorare i propri spostamenti in autonomia. È in grado di fornire elettrocardiogramma, di misurare la fibrillazione atriale e di analizzare la qualità del sonno durante la notte. Con abbonamento Fitbit Premium (8.99 euro al mese oppure 79.99 all’anno) offre la possibilità di accedere a dati personalizzati e dettagliati. Sul sito ufficiale è ora disponibile al prezzo di 109.99 euro in tre colorazioni.

2. Garmin Vivomove Sport, perfetto per i principianti

Un orologio analogico con funzioni smart. È ciò che rende il Vivomove Sport, dispositivo ibrido di Garmin, il prodotto congeniale per chi non fa dell’allenamento il suo pane quotidiano. Il suo design tradizionale con le lancette sul quadrante cela numerose funzionalità dei fitness tracker, tra cui monitoraggio cardiaco, calcolo dei passi e varie app per camminate, yoga e respirazione. La batteria ha una longevità di cinque giorni in modalità smart, con 24 ore in più se utilizzato come semplice orologio. Costa 199.99 euro ed è disponibile in varie colorazioni, ma utilizza esclusivamente il Gps dello smartphone. È compatibile con tutti gli Android tanto da ricevere messaggi ed email oltre a notifiche delle app supportate. Wired elogia anche il Garmin Fenix 7S Sapphire Solar da 900 euro progettato per gli sportivi in carriera.

3. Coros Pace 2, il fitness tracker con la batteria infinita

Oltre 20 giorni di utilizzo quotidiano. È l’incredibile longevità del Coros Pace 2, il dispositivo da polso ideale per chi vuole un’autonomia senza fine. Fornisce monitoraggio di frequenza cardiaca, qualità del sonno e misurazione dei passi. Senza dimenticare la compatibilità con gli smartphone per ricevere le notifiche di messaggi e chiamate con il telefono comodamente in tasca. Leggero grazie al cinturino in silicone, è anche resistente all’acqua per gli allenamenti in piscina o in mare. Sfruttando il software Strava, vanta oltre 200 programmi di fitness integrati per ogni parte del corpo e livello di preparazione fisica. Il prezzo sui maggiori siti di e-commerce è di 199.99 euro come per il Garmin Vivomove Sport.

4. Oura Gen 3, l’anello ergonomico con sensori di temperatura

Singolare è invece il Ring Gen 3 di Oura, azienda di tecnologia sanitaria con sede in Finlandia. Non un orologio, ma un comodo anello con 15 sensori per avere un prodotto in grado di monitorare ogni ambito della nostra salute. Dalla frequenza cardiaca alla qualità del sonno, basta indossarlo al dito. È in grado di controllare la temperatura corporea, novità che Apple ha introdotto solo con Watch 8. Le donne possono così tenere sotto controllo il ciclo mestruale, prevedendone l’arrivo con settimane di anticipo. Le funzioni di base offrono un controllo del giorno corrente, mente con abbonamento da 7 dollari al mese è possibile accedere a misurazioni più approfondite. Il prezzo non è proprio economico, dato che si parte da 314 euro sul sito ufficiale.

5. Apple Watch Serie 8, il miglior fitness tracker per chi ha un iPhone

Eccellenti con i device Google e Android, su Apple i fitness tracker finora citati cedono il passo invece al Watch 8. L’ultimo arrivato della casa di Cupertino ha introdotto rispetto al passato i sensori per tenere sotto controllo la temperatura corporea, con lo scopo di monitorare anche il ciclo mestruale. Eccellenti anche le funzionalità di sicurezza: in caso di incidente, lo smartwatch rileva urti e impatti con giroscopio e accelerometro per mandare un messaggio di SOS entro 10 secondi. Inoltre misura livelli di ossigeno nel sangue, frequenza cardiaca e qualità del sonno. Il prezzo parte da 509 euro, la metà rispetto alla versione Ultra con cassa in titanio. Ideale per gli sport estremi, il top di gamma di Apple si adatta a ogni condizione climatica e vanta tre microfoni con algoritmi che riducono il rumore del vento per rispondere al telefono.