Il Met Gala 2023 sarà dedicato a Karl Lagerfeld: le cose da sapere

Fabrizio Grasso
19/01/2023

Annunciati i presentatori del Met Gala 2023: Roger Federer, Dua Lipa, Penélope Cruz e Michaela Coel. L’evento si terrà l’1 maggio e il dress code onorerà Karl Lagerfeld. Le cose da sapere.

Il Met Gala 2023 sarà dedicato a Karl Lagerfeld: le cose da sapere

Manca sempre meno al Met Gala 2023. L’evento cult del Metropolitan Museum of Art di New York si terrà infatti, come da tradizione, il primo lunedì di maggio che quest’anno coincide anche con il primo del mese. La tradizionale serata di beneficenza è organizzata per raccogliere fondi da destinare al Costume Istitute, celebre ala del museo che si occupa di storia della moda. L’intera serata onorerà la memoria di Karl Lagerfeld, stilista e per anni direttore creativo di Fendi e Chanel, scomparso nel febbraio 2019. Il dress code degli invitati dovrà concentrarsi sulla figura del noto designer e della sua grande amica, la gattina Choupette. L’ultima notizia riguarda però i co-chair, ossia i presentatori che affiancheranno l’organizzatrice Anna Wintour, direttrice del mensile Vogue. Saranno l’ex tennista Roger Federer, la popstar Dua Lipa, l’attrice Penélope Cruz e la sceneggiatrice e interprete Michaela Coel.

https://www.instagram.com/p/CnkTn66hPWI/?hl=it

Met Gala 2023, i presentatori e la retrospettiva di Lagerfeld

A dare l’annuncio è stato lo stesso Metropolitan Museum of Art newyorkese tramite i propri canali social. Per i quattro co-chair, che affiancheranno l’organizzatrice Wintour nella presentazione dell’evento, non si tratta di un esordio al Met Gala. Roger Federer ha preso parte alla serata già nel 2017 ma non ha nascosto la sua emozione per la nomina. «Sono veramente emozionato nell’annunciare che tornerò a New York come presentatore», ha scritto la leggenda del tennis. «Spero che tutti apprezzino il viaggio al Met». Non sono nuove al Gala nemmeno Penélope Cruz e Dua Lipa. L’attrice premio Oscar e la popstar di Levitating hanno infatti partecipato come ospiti nel 2019. Quest’ultima sfoggiò per l’occasione un abito di Donatella Versace composto da tutina molto aderente e un voluminoso sopragonna con strascico. «Sono eccitata nell’annunciarvi che sarà co-chair dell’evento», ha postato su Instagram.

https://www.instagram.com/p/CnjyYWoJMDz/?hl=it

Penélope Cruz, ambasciatrice della maison Chanel, già in quell’occasione aveva deciso di omaggiare Karl Lagerfeld, scomparso da pochi mesi. Per il Met Gala scelse infatti un vestito bianco e nero con gonna a balze, ispirato a una creazione dello stilista tedesco del 1987. Sui social non ha speso molte parole, ma si è limitata ad annunciare la sua presenza in nome dello stilista. Quarta e ultima presentatrice è Michaela Coel, attrice e sceneggiatrice britannica apparsa anche nel recente Black Panther: Wakanda Forever. Anche per lei sarà un ritorno al Met Gala, dato che era apparsa nel 2021 in abito Balenciaga. L’evento fungerà anche da apertura per Karl Lagerfeld: A Line of Beauty, prima retrospettiva internazionale dalla sua morte. Tutti i visitatori potranno ammirare le migliori creazioni dello stilista dagli Anni ’50 fino alle ultime collezioni.

L'1 maggio a New York ci sarà il Met Gala 2023. Le anticipazioni, dal dress code per Karl Lagerfeld ai quattro presentatori e agli assenti.
La popstar Dua Lipa sul red carpet del Met Gala 2019 (Getty).

Il dress code dovrà omaggiare Karl Lagerfeld in tre modi

L’edizione britannica di Vogue ha inoltre pubblicato le linee guida del dress code per il Met Gala 2023. Il solo e unico obbligo sarà quello di omaggiare la memoria di Karl Lagerfeld, cui la serata sarà dedicata. Gli invitati potranno ricordarlo attraverso tre metodi principali, scegliendo ovviamente un look in grado di stupire e lanciare un proprio messaggio. Primo e più semplice sarà quello di vestire una delle creazioni che il genio di Lagerfeld ha prodotto nel corso della sua pluridecennale carriera. I direttori creativi delle varie maison potranno infatti realizzare un capo che entri nelle linee guida che il maestro tedesco ha tracciato negli anni. Gli invitati potranno inoltre decidere di indossare direttamente un capo moderno di Chanel e Fendi, di cui Lagerfeld fu direttore creativo. Infine, potranno anche rendere omaggio a Choupette, gattina con cui lo stilista si accompagnava in più occasioni.

Da Kanye West a Donald Trump, chi sicuramente non ci sarà

Per partecipare al Met Gala non basta essere un vip, avere tanti premi in bacheca o conoscere personalità influenti nella moda e nello showbiz. L’ingresso avviene esclusivamente su invito diretto di Anna Wintour. Sebbene sia difficile intuire le star che illumineranno l’evento, meno complesso è invece dedurre gli assenti. Su tutti indubbiamente Kanye West, che dopo le dichiarazioni antisemite sui social, è uscito dalle grazie della direttrice di Vogue. «Non intendiamo lavorare con Kanye West dopo le sue invettive», ha detto la donna in un comunicato stampa. Assente dal 2012 anche Donald Trump, che non riceve da allora un invito nemmeno per sua moglie Melania. Difficile che si cambi rotta nel 2023, dato che qualche anno fa la stessa Wintour disse di non gradire l’ex presidente Usa al suo Gala.

L'1 maggio a New York ci sarà il Met Gala 2023. Le anticipazioni, dal dress code per Karl Lagerfeld ai quattro presentatori e agli assenti.
Kim Kardashian e Kanye West insieme al Met Gala 2019 (Getty)

L’attrice Lili Reinhart, celebre Betty Cooper di Riverdale, difficilmente tornerà dopo lo scorso anno, dato che su Instagram non aveva nascosto dure parole contro Kim Kardashian e il vestito di Marilyn Monroe. «Non credo che otterrà di nuovo l’invito», ha detto a W Magazine, ricordando la sua critica. Just Jared ha invece elencato le celebrità che si sono autoescluse. Nell’elenco sono presenti l’attrice Amy Schumer, il cantante Zayn Malik e l’ex stellina Disney Demi Lovato. Parlando con Billboard, ha definito il Met Gala del 2016 come «un’esperienza terribile» che l’ha fatta subito sentire a disagio.