Megan Thee Stallion contro Nicki Minaj, così la faida alimenta gli introiti

Fabrizio Grasso
06/02/2024

Boom di ascolti per le canzoni Hiss e Big Foot, in cui le rapper si sono insultate a vicenda. La prima è in vetta alla Billboard Hot 100, la seconda ha esordito con oltre 4 milioni di stream. In crescita anche le royalties, con cifre a cinque zeri.

Megan Thee Stallion contro Nicki Minaj, così la faida alimenta gli introiti

Il dissing tra Megan Thee Stallion e Nicki Minaj sembra essersi preso una breve pausa. Dopo i continui botta e risposta al veleno, in cui si sono insultate a vicenda senza esclusione di colpi, le due rapper non hanno più rilasciato interviste né pubblicato post sui rispettivi social. La faida tuttavia, pur avendo diviso i loro fan in due schieramenti, ha contribuito soprattutto ad arricchire i loro portafogli. Hiss e Big Foot, i due brani in cui sarebbero presenti reciproci riferimenti a discussioni passate, sono in vetta alle classifiche di ascolti su tutte le piattaforme streaming, soprattutto negli States, facendo segnare nuovi record. In crescita, di rimando, le royalties derivanti dalle vendite dei singoli e dal conteggio degli stream. Secondo Chart Data, infatti, le star del rap avrebbero intascato in poco meno di 10 giorni cifre a cinque zeri.

Crescono gli ascolti di Hiss e Big Foot, brani che alimentano la faida tra Megan Thee Stallion e Nicki Minaj. In aumento anche le royalties.
Megan Thee Stallion sul red carpet dei Grammy Awards (Getty Images).

Megan Thee Stallion Vs. Nicki Minaj, i numeri delle ultime canzoni

Il primo brano ad approdare in Rete è stato Hiss che Megan Thee Stallion ha rilasciato il 26 gennaio, tre giorni prima dell’accesa risposta di Nicki Minaj con Big Foot. La traccia si è rivelata sin da subito un gran successo commerciale, tanto da arrivare in vetta alla classifica di Billboard Hot 100, che settimanalmente certifica la canzone più ascoltata negli States. Dopo un esordio da 1,7 milioni di stream al debutto, la hit è calata a 1,2 e 1,1 nelle successive 48 ore, prima di subire un brusco rialzo il 29 gennaio. Parallelamente, infatti, Minaj ha rilasciato Big Foot che ha debuttato con oltre 4 milioni di ascolti nelle prime ore. La fama del singolo si è ripercossa anche su Hiss, che è balzato addirittura a un picco di 3,6 milioni, doppiando il risultato del primo giorno.

La hit di Megan Thee Stallion, Hiss, ha tagliato anche un altro record. Sempre secondo Chart Data, come non ha mancato di sottolineare la stessa artista su Instagram, il brano è anche il primo di una rapper a debuttare in cima alla Billboard Global 200. Per quanto riguarda la Hot 100, curiosamente proprio le due cantanti in guerra fra di loro in carriera hanno totalizzato tre brani in vetta alla classifica. Davanti a loro, appaiate sul secondo gradino del podio, rimane soltanto Cardi B con cinque. Il successo in streaming è poi propedeutico a incassi maggiorati. Con Hiss Thee Stallion ha guadagnato 121 mila dollari (112 mila euro) in royalties, di cui circa 33 mila (30 mila euro) a seguito dell’uscita di Big Foot. Quest’ultimo, pur non avendo raggiunto risultati altrettanto importanti, ha consentito alla rapper trinidadiana di mettere in tasca circa 44 mila dollari (41 mila euro).