Un hamburger formato Ikea

Fabrizio Grasso
28/01/2022

McDonald’s lancia 4 menu fai-da-te, da assemblare secondo i propri gusti. Tra le proposte c'è il Land, Air and Sea, che mixa manzo, pollo e pesce. Una "bomba" da 1300 calorie.

Un hamburger formato Ikea

Il Big Mac, il McChicken e il Filet-O-Fish in un solo panino. Può sembrare un’assurdità, visti gli ingredienti base dei prodotti, ma è realtà. McDonald’s, la celebre catena americana di fast food, ha deciso di lanciare quattro nuovi menu che consentono ai clienti di assemblare più panini in un uno, combinando anche manzo, pollo e pesce. Gli ingredienti saranno serviti separatamente e sarà lo stesso cliente a preparare la sua creazione secondo gusto, fantasia e appetito.

LEGGI ANCHE: Polemica per l’idea in Cina di McDonald’s che combina cyclette e hamburger

McDonald’s, ecco i quattro menu da assemblare della catena di fast food

McDonald’s ha tratto ispirazione dai gusti di alcuni fan di vecchia data che, incapaci di scegliere un panino, decidevano di acquistarli tutti. Un’operazione per stomaci forti. A raccontare la nuova proposta, disponibile per un periodo limitato dal 31 gennaio, è il New York Post. Si parte con Hash Brown McMuffin, che unisce una crocchetta fritta di patate al panino Sausage McMuffin con uova. «Sono anni che dico di unire i due prodotti», ha detto al magazine americano Sarah Sandlin, ideatrice del mix. Un’altra opzione è il Crunchy Double, mix fra il Double Cheeseburger e sei McNuggets con salsa bbq.

Scelta coraggiosa è invece il Surf and Turf, che unisce il pesce del Filet-O-Fish con il manzo del Double Cheeseburger. Sfida alla Man Vs. Food invece con il Land, Air and Sea: un mix di Big Mac, McChicken e Filet-O-Fish per una bomba da 1300 calorie. «La campagna dimostra che tutti i menu appartengono ai clienti, non a noi», ha dichiarato al New York Post Jennifer Healan, vicepresidente del marketing di McDonald’s.

Le reazioni del pubblico sui social fra applausi e disgusto

L’annuncio di McDonald’s non ha conquistato solo tutti. Come sottolinea il Guardian, i nuovi menu hanno scatenato reazioni discordanti, anche indignazione, disgusto e choc. «Quasi tutto ciò che vedo mi mette a disagio», ha scritto un utente su Twitter. «Per me si tratta di qualcosa che una persona metterebbe insieme nella propria cucina, al buio, nel pieno della depressione». Un altro ha invece consigliato di evitare il contorno di patatine, optando per un test dei livelli di colesterolo. Curiosa la risposta di Wendy’s, catena rivale di fast food: «Ragazzi, sapete che parliamo di cheeseburger e non di Ikea, vero?».