Maria Teresa Selo, chi era la moglie di Massimo Boldi: figlie e causa della morte

Alberto Muraro
28/11/2023

Dall'amore tra l'attore e la compagna, sbocciato nei primissimi Anni 70, sono nate Micaela, Manuela e Marta. La donna si è spenta nel 2004 dopo una lunga battaglia contro un cancro al fegato.

Maria Teresa Selo, chi era la moglie di Massimo Boldi: figlie e causa della morte

Fino al 2004 nel cuore del celebre attore e comico Massimo Boldi c’è stato spazio per un’unica persona, la sua amata moglie Maria Teresa Selo, venuta a mancare per un brutto male. Ecco tutto quello che Boldi ha raccontato a proposito di lei.

Chi era Maria Teresa Selo, la defunta moglie di Massimo Boldi

Massimo Boldi e la moglie Maria Teresa si erano incontrati per la prima volta nei primissimi Anni 70 nella latteria gestita dai genitori dello stesso attore. Costui ha condiviso la loro storia durante una partecipazione al programma di Serena Bortone Oggi è un altro giorno, raccontando di come la semplicità di Maria Teresa lo avesse colpito profondamente, tanto da farlo innamorare. Nata a Napoli nel 1957, era residente in Lombardia ed è venuta a mancare il 28 aprile 2004 all’età di 47 anni. Nel 1994 le era stato diagnosticato un tumore al seno, apparentemente guarito inizialmente. Tuttavia, nel 2003, nove anni dopo, ha affrontato una ricaduta con la scoperta di un nuovo tumore al fegato, che purtroppo si è rivelato fatale. Massimo Boldi è rimasto al suo fianco durante tutto il percorso, insieme alla loro famiglia.

Le figlie di Massimo Boldi e Maria Teresa Selo

Dopo la perdita di Maria Teresa, Massimo Boldi non si è più risposato, preservando così idealmente una storia d’amore durata 31 anni (nonostante sia stato legato sentimentalmente con Loredana De Nardis, di 30 anni più giovane). La coppia aveva avuto tre figlie: Micaela (nata nel 1974), Manuela (del 1981) e Marta (classe 1990), le quali hanno scelto di non intraprendere carriere nel contesto della televisione, rimanendo così lontane dal mondo dello spettacolo. In un’intervista, Massimo Boldi aveva dichiarato di percepire ancora la presenza della sua amata compagna e madre delle sue figlie, rivelando: «C’è una lampada nella mia casa, che stranamente ogni tanto al mattino verso le cinque e mezzo comincia ad accendersi con una luce flebile, poi si spegne e si riaccende».