Maneskin, dopo il debutto sul palco negli Stati Uniti ecco la candidatura agli American Music Awards

Redazione
29/10/2021

La loro versione di Beggin’ ha ricevuto la nomination nella categoria Favorite Trending Song. E c’è una voce dal Brasile: la band romana potrebbe esibirsi a Rock in Rio come headliner.

Maneskin, dopo il debutto sul palco negli Stati Uniti ecco la candidatura agli American Music Awards

L’ascesa dei Maneskin nell’empireo del rock prosegue. E a ritmo spedito. Dopo l’ospitata al Tonight Show di Jimmy Fallon, con l’annuncio dell’apertura del concerto dei Rolling Stones a Las Vegas, aveva fatto il giro del web l’emozione di Drew Barrymore al momento dell’incontro con la band romana, definita dalla stessa attrice «la più sexy del pianeta». Nella serata di mercoledì scorso, Damiano e compagni sono saliti per la prima volta su un palco statunitense. Ed è da poco arrivata la notizia che la loro Beggin’ ha ricevito la candidatura agli American Music Awards nella categoria Favorite Trending Song.

Maneskin, le rivali di Beggin’

Gli American Music Award fanno parte di una sorta di triade di importanti riconoscimenti musicali assegnati annualmente negli Stati Uniti, insieme ai Billboard Music Awards e, naturalmente, ai Grammy Awards. I Maneskin hanno ricevuto la nomination nella più nuova delle categorie create, la Favorite Trending Song. Oltre a Beggin’, gli altri brani candidati sono Buss It di Erica Banks, Body di Megan Thee Stallion, Drivers License di Olivia Rodrigo e Adderall (Corvette Corvette) di Popp Unna.

Maneskin, da Las Vegas a Rio de Janeiro?

Al motto di “Italy does it better”, la band romana si è esibita mercoledì sera al Bowery Ballroom di Manhattan per il primo live negli Stati Uniti. Nel giorno in cui il Senato italiano ha bocciato il disegno di legge Zan contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, i Maneskin hanno voluto che sul palco sventolasse la bandiera arcobaleno, nella sua versione più inclusiva. 13 i brani in scaletta più un bis, tra cui le hit Zitti e buoni (con cui hanno trionfato all’Eurovision), Mammamia e ovviamente Beggin’, cover della canzone resa famosa negli Anni ’60 dal gruppo americano Four Seasons.

I prossimi appuntamenti a stelle e strisce di Damiano, Thomas, Victoria e Ethan è il concerto dell’1 novembre al Roxy Theatre di Los Angeles. Poi, dopo cinque giorni, l’epocale apertura per i Rolling Stones a Las Vegas. E la sensazione è che non sia finita qui. Dal Brasile è infatti trapelata la notizia che i Maneskin potrebbero suonare al festival Rock in Rio 2022 addirittura come headliner.