Le nozze di Malala

Redazione
10/11/2021

Yousafzai ha annunciato il matrimonio su Twitter. Ventiquattrenne, nel 2012 venne ridotta in fin di vita dai talebani per il suo impegno nella causa della scolarizzazione delle donne. Due anni più tardi fu la più giovane a vincere il Nobel per la pace.

Le nozze di Malala

Ha il bindi, il tradizionale gioiello indiano e un abito rosa pesco. Malala Yousafzai, 24 enne e già premio Nobel per la pace, si è sposata ieri nel Regno Unito. L’annuncio è arrivato su Twitter. «Oggi è un giorno prezioso ha cinguettato». Aggiungendo: «Asser e io ci siamo sposati e saremo compagni per la vita. Abbiamo celebrato una piccola cerimonia Nikkah a casa a Birmingham con le nostre famiglie. Inviaci le tue preghiere. Siamo entusiasti di camminare insieme per il viaggio che ci aspetta».

Chi è Malala Yousafzai 

Di origine pakistana, nel 2012 Malala Yousafzai venne ferita alla testa da un sicario talebano. L’agguato avvenne mentre si trovava in uno scuolabus che la riportava a casa da scuola, in quanto i talebani per la sua attività la ritenevano «simbolo di oscenità ed emblema degli infedeli». Ricoverata all’ospedale militare di Peshawar e poi trasferita a Birmingham, dove si offrirono di curarla, la donna venne salvata dai medici e si stabilì in Gran Bretagna. Non perdendo mai di vista la sua missione fondamentale.

La ragazza, infatti, è si è sempre fatta portavoce dei diritti delle donne, battendosi in particolare per la causa della scolarizzazione. Un impegno che l’ha portata nel 2013 a tenere un discorso al palazzo di vetro dell’Onu, anno in cui si aggiudicò pure il premio Sakharov per la libertà di pensiero. Infine, nel 2014, a soli 17 anni, fu il più giovane premio Nobel per la Pace di sempre. Laureata in Filosofia e Politica ed Economia all’università di Oxford ha istituito il Malala Fund, a favore delle ragazze di tutto il mondo.