Lui è peggio di me stasera su Rai3: Simona Molinari, carriera, vita privata e social

Redazione
21/10/2021

Tra gli ospiti dell'ultimo appuntamento con lo show condotto da Marco Giallini e Giorgio Panariello anche Simona Molinari. Conosciamo meglio la cantautrice d'origini napoletane

Lui è peggio di me stasera su Rai3: Simona Molinari, carriera, vita privata e social

Ultimo appuntamento con Lui è peggio di me, il sit show di Rai3 condotto da Marco Giallini e Giorgio Panariello, in onda stasera, giovedì 21 ottobre 2021, alle 21.20. L’attore romano e il comico toscano, amici per caso e artisti apparentemente molto diversi tra loro, condivideranno la scena per l’ultima volta. E, tra monologhi, canzoni, gag e interviste a personaggi del mondo del cinema e della musica, intratterranno il pubblico con leggerezza e allegria. Imprescindibile, anche nella puntata finale, la presenza di Max Angioni e Anna Ferzetti che affiancheranno i presentatori in una serie di scene e sketch a metà tra l’ironia e la riflessione. 

Lui è peggio di me: le cose da sapere sulla puntata in onda stasera su Rai3 alle 21.20

Lui è peggio di me: gli ospiti della serata

Tra gli ospiti che si alterneranno sul palcoscenico di Lui è peggio di me troviamo la cantautrice Fiorella Mannoia, l’attrice Francesca Reggiani, l’attore Massimiliano Bruno, la cantante e compositrice Simona Molinari, il cantautore Umberto Maria Giardini (in arte Moltheni) e la coppia di attori comici Maria Di Biase e Corrado Nuzzo.

Lui è peggio di me: carriera e vita privata di Simona Molinari

Simona Molinari, dal conservatorio ai primi palchi

Nata a Napoli nel 1983, si può dire che Simona Molinari sia cresciuta a pane e note musicali. Soprattutto quelle delle canzoni di Giorgia, sua artista di riferimento. Parallelamente allo studio del canto, iniziato all’età di 8 anni, si è dedicata a tempo pieno anche a quello della musica leggera, classica, del jazz e dello swing, fino a ottenere il diploma al conservatorio Alfredo Casella della città de L’Aquila. Dopo anni di gavetta nei piano bar sparsi per l’Italia, nel 2006 ha calcato il suo primo, vero palco ufficiale, con la partecipazione al Premio 25 Aprile. È stato proprio in quell’occasione che ha ottenuto il riconoscimento come Miglior Cantante. Nel 2007 ha iniziato a collaborare professionalmente col produttore Carlo Avarello, dando corso a un progetto tutto incentrato sul jazz-pop. E, nello stesso anno, si è lanciata in un’altra avventura, quella del teatro, prendendo parte ad alcuni spettacoli firmati dal compositore Davide Cavuti e con protagonisti di spicco del cinema italiano come Michele Placido, Caterina Vertova ed Edoardo Siravo. Ma non solo. È stata anche una delle interpreti della versione italiana del musical Jekyll & Hyde, nel quale ha cantato e recitato a fianco del collega Giò Di Tonno.

https://www.instagram.com/p/CTHRxgHKhiy/

Simona Molinari: da Sanremo ad Amiche per l’Abrizzo

Il 2008 e il 2009 sono stati anni decisivi per la sua carriera. Con la vittoria del concorso Sanremolab, infatti, è riuscita ad aggiudicarsi la partecipazione al Festival di Sanremo 2009, nella sezione Nuove Proposte. Il brano con cui ha gareggiato, Egocentrica, oltre a essere diventato il suo singolo di debutto, è stata anche la title track del suo primo album, un lavoro curato e raffinato che l’ha portata a vincere il Premio Lunezia Nuove Stelle. Anche la canzone sanremese è stata particolarmente apprezzata, in particolare dalla critica, che l’ha inserita nei sei finalisti della seconda edizione del Premio Mogol. Dopo il terremoto che ha distrutto il capoluogo abruzzese nel 2009, Molinari è stata una delle cantautrici più impegnate in raccolte fondi e progetti d’aiuto alla popolazione sfollata. Tra questi, il singolo Ninna Nanna venduto in allegato al quotidiano Libero con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno dei terremotati e la partecipazione al concerto evento Amiche per l’Abruzzo. Dal 2010 in poi la sua carriera professionale ha decisamente preso quota, pubblicando ben cinque album (Croce e delizia, Tua, Dr. Jekyll Mr Hyde, Casa Mia) e arricchendo il suo curriculum con una serie di interessanti featuring con colleghi come Ornella Vanoni, i Solis String Quartet, Peter Cincotti, Gilberto Gil, un tour mondiale tra Hong Kong, Macao, Shangai, Parigi, Pechino, Montreal e Rio De Janeiro, e la partecipazione al suo secondo Festival di Sanremo, nel 2013, nella categoria Big con la canzone La felicità. Molinari non si è fatta mancare neppure la televisione e il cinema. Sul piccolo schermo, infatti, è stata ospite musicale fissa dei programmi Sogno o son desto di Massimo Ranieri e #CR4 – La Repubblica delle Donne di Piero Chiambretti. Mentre, sul grande schermo, ha recitato nei film E guardo il mondo da un oblò di Stefano Calvagna, Beyond Love di Silvio Nacucchi e C’è tempo di Walter Veltroni. 

Simona Molinari: vita privata, marito e social 

Nel 2019 si è sposata con Giovanni Luca Zammarchi. Dalla relazione, che nei dieci anni precedenti alle nozze era sempre stata tenuta nascosta, soprattutto sui social, è nata la primogenita Anita. Su Instagram, Simona Molinari condivide molto poco del suo privato, lasciando spazio alla musica, ai progetti professionali e alle sue riflessioni personali.

https://www.instagram.com/p/CTmMTzEICu4/