Le Autostrade A24 e A25 tornano ad Anas: il governo vince al Consiglio di Stato

Claudio Vittozzi
01/08/2022

Il Consiglio di Stato ribalta la sentenza del Tar e riassegna ad Anas la gestione delle autostrade A24 e A25 ad Anas.

Le Autostrade A24 e A25 tornano ad Anas: il governo vince al Consiglio di Stato

Arriva un cambiamento nella gestione delle autostrade A24/A25, con il Consiglio di Stato che ha dato ragione al Governo italiano e ha fatto ritornare il controllo di queste due autostrade ad Anas: ecco cos’è successo nei dettagli.

Autostrade A24/A25 tornano ad Anas

Il contenzioso era nato tra Anas e la società Autostrada dei Parchi. Quest’ultima aveva richiesto di cessare anticipatamente il contratto per la mancanza di fondi necessari per i fondamentali lavori di sicurezza da svolgere come da normativa. In seguito a ciò, era stato disposto dal Consiglio dei ministri, attraverso un decreto-legge, il subentro di Anas S.p.a. nella gestione delle due autostrade A24/A25. Tuttavia, Autostrada dei Parchi dell’abruzzese Carlo Toto aveva fatto ricorso per ottenere una sospensiva. Cosa effettivamente accaduta dopo che il Tar del Lazio aveva accolto il ricorso per ben due volte.

Dopo questi risultati è intervenuto il Consiglio di Stato che ha ribaltato la sentenza del Tribunale Amministrativo del 27 luglio 2022 e ha riformato l’ordinanza. Ha infatti accolto l’istanza dell’avvocatura e cambiato nuovamente il risultato. Dunque, in merito alla gestione delle autostrade A24/A25, secondo il Consiglio di Stato deve essere l’Anas ad occuparsene. Per questa ragione la società del Governo della Repubblica Italiana potrà avvalersi di tutte le risorse umane e strumentali attualmente impiegate per la gestione delle autostrade che attraversano il Lazio e l’Abruzzo. Nella fattispecie, Anas potrà usufruire del personale di esazione, delle attrezzature e dei macchinari necessari per assicurare il servizio ai cittadini.

Cosa succede ora tra Anas e Autostrada dei Parchi?

La serrata battaglia legale per la gestione delle autostrade A24/A25 sembra essere conclusa dopo diverso tempo. Tuttavia, potrebbe non essere finita. Infatti, l’udienza definitiva in merito si terrà il giorno 25 agosto 2022. Nel frattempo, la gestione delle autostrade da oggi ritorna nelle mani dello Stato che avrà anche tutti i mezzi a disposizione per garantire un servizio di qualità ai cittadini.