Kanye West diventa Jaws: protesi dentale come il cattivo di James Bond

Redazione
18/01/2024

Il rapper si è fatto installare placche in titanio, platino, palladio e metalli preziosi. Una spesa da circa 850 mila dollari. Con alcune storie su Instagram, ha spiegato di voler assomigliare al nemico di 007 apparso in due film con Roger Moore, La spia che mi amava e Moonraker – Operazione spazio.

Kanye West diventa Jaws: protesi dentale come il cattivo di James Bond

Ennesima bravata di Kanye West. Dopo aver cantato sul palco di Miami indossando un cappuccio del Ku Klux Klan e aver debuttato su Instagram postando scatti della moglie Bianca Censori seminuda, il rapper altrimenti noto come Ye ne ha combinata un’altra delle sue. Mercoledì 17 gennaio ha infatti condiviso con i suoi follower un sorriso nuovo di zecca: lastre argentate, con tanto di canini sporgenti, al posto dei denti. È stato lo stesso artista a sciogliere ogni dubbio sulla sua decisione, pubblicando lo screenshot di una ricerca su Google di Jaws, uno dei villain del James Bond di Roger Moore, confermandone l’ispirazione. La notizia ha immediatamente faccio il giro dei tabloid, tanto che il Daily Mail aveva persino confermato che Ye si fosse fatto rimuovere i denti per sostituirli con la protesi, spendendo 850 mila dollari (circa 780 mila euro). La realtà, tuttavia, sarebbe ben diversa.

Kanye West ha svelato su Instagram una protesi dentale ispirata a Jaws, villain di James Bond in due film con Roger Moore. Le immagini.
La foto condivisa da Ye sui social (Screenshot Instagram).

Nessuna rimozione, Kanye West ha ancora tutti i suoi denti al loro posto

La teoria del Daily Mail è stata smentita dal portale Complex che, citando una fonte anonima, ha riportato un quadro differente, pur confermando la cifra spesa per l’operazione. Kanye West non avrebbe optato per la rimozione, ma per una tecnica di prostodonzia, altrimenti nota come odontoiatria protesica, che prevede il fissaggio sopra i denti di particolari griglie di materiali variabili. Nella fattispecie, il rapper avrebbe progettato di persona le placche, con il consenso del suo medico Thomas Connelly e del dottor Naoki Hayashi. Realizzate in titanio, platino, palladio e altri metalli preziosi, hanno lasciato intatta la dentatura. Non è chiaro però se siano rimovibili in qualsiasi momento o siano state fissate con procedure particolari. «È stato un piacere lavorare con Ye in tutte le fasi di sviluppo», ha sottolineato Connelly. «Il connubio tra la scienza e la sua visione artistica ha creato un nuovo look epico».

Kanye West ha svelato su Instagram una protesi dentale ispirata a Jaws, villain di James Bond in due film con Roger Moore. Le immagini.
La protesi impiantata sui denti di Kanye West (Screenshot Instagram).

Per quanto singolare e appariscente, la protesi in titanio e platino non rappresenta la prima modifica che Kanye West ha operato alla sua dentatura durante la sua carriera musicale. Nel 2010, infatti, ospite allo show di Ellen Degeneres, il rapper rivelò di aver sostituito l’intera arcata inferiore con alcuni diamanti. «Pensavo fossero più belli», ha spiegato Ye, giustificando la sua scelta a chi era scettico circa la sua salute dentale. «Questo è il genere di cose che dovrebbero fare le rockstar». La decisione di impiantare pietre preziose nella bocca non è tuttavia stata esente da problemi. Mesi dopo l’intervista, infatti, lo stesso West rivelò di doversi sottoporre spesso a visite presso il suo odontoiatra per conservare la dentatura intatta.

Chi è Jaws, il cattivo di James Bond cui si è ispirato Kanye West

Jaws, reso nel doppiaggio italiano come Squalo anche se la traduzione letterale dall’inglese sarebbe Fauci, è uno dei tanti villain di James Bond. La sua prima apparizione risale a La spia che mi amava del 1977, decimo della saga di 007 e terzo con protagonista Roger Moore. A interpretarlo Richard Kiel, attore noto per l’incredibile statura di due metri e 17 centimetri per 150 chili di peso. Dotato di una forza sovrumana, Jaws è in grado di distruggere un’auto a mani nude ma soprattutto incute timore con i suoi emblematici denti d’acciaio con cui è in grado di uccidere i suoi nemici. Come spiegò lo stesso Kiel al Los Angeles Times, i produttori decisero di non dargli nemmeno una battuta nel film per renderlo più simile a un mostro che a una persona. Fu lui a umanizzarlo, accentuandone la testardaggine e la frustrazione durante la lotta.

Sarebbe dovuto morire alla fine di La spia che mi amava, quando Bond lo fa cadere in una vasca con dentro, ironia della sorte, uno squalo tigre. Dato il successo fra gli spettatori in sala, la produzione decise di farlo tornare nel capitolo successivo, uscito due anni dopo con il titolo Moonraker – Operazione spazio. Stavolta, dopo aver servito Karl Stromberg (Curd Jürgens), è al soldo di Hugo Drax (Michael Lonsdale), miliardario aerospaziale che intende sterminare la specie umana con il gas nervino. Una serie di eventi porterà Jaws a cambiare sponda e combattere persino al fianco di Bond. Richard Kiel è morto il 10 settembre 2014, tre giorni prima di compiere 75 anni.

Kanye West ha svelato su Instagram una protesi dentale ispirata a Jaws, villain di James Bond in due film con Roger Moore. Le immagini.
Richard Kiel nei panni di Jaws (Screenshot YouTube).