L’Inter attende DigitalBits: ritardi nei pagamenti da parte della criptovaluta

Redazione
28/07/2022

I nerazzurri e il main sponsor sembrano avere qualche problema di tipo economico. Domani a Montecarlo il summit sul futuro delle cripto potrebbe interessare anche il club di Zhang.

L’Inter attende DigitalBits: ritardi nei pagamenti da parte della criptovaluta

L’estate difficile dell’Inter, tra affari sfumati in chiave mercato e problemi economici di Steven Zhang, vive un altro momento non semplice. Come evidenzia Il Sole 24 ore, dal sito ufficiale nerazzurro è sparito quello che in teoria dovrebbe essere l’attuale main sponsor, DigitalBits. Si tratta della criptovaluta sviluppata da Zytara Labs, che con la società guidata dal gruppo Suning ha stipulato un accordo appena un anno fa, della durata di 4 stagioni e per un totale di 85 milioni di dollari. Solo che questi soldi tardano ad arrivare: DigitalBits non avrebbe corrisposto all’Inter parte dei pagamenti relativi al passaggio da semplice sponsor sulla manica a principale partner nerazzurro.

L’Inter toglie DigitalBits dal proprio sito

Domani a Montecarlo, DigitalBits sarà protagonista di un summit in cui si parlerà del futuro delle monete digitali. Le criptovalute hanno subito un forte stop nel 2022. Una vera e propria caduta libera, arrivata dopo una crescita esponenziale in tutto l’arco del 2021. L’Inter attende alla finestra di capire se lo sponsor avrà la forza economica di adempiere agli accordi presi, ma intanto il ritardo sembra certificato anche dalla cancellazione dal sito. Sabato i nerazzurri affronteranno a Cesena il Lione e c’è grande attesa anche per la maglia con cui disputeranno l’amichevole. Dopo aver tolto dal portale ogni riferimento alla criptovaluta, potrà accadere lo stesso anche alla casacca e ai led a bordo campo?

L'Inter attende DigitalBits: ritardi nei pagamenti da parte della criptovaluta. Lo sponsor non ha saldato tutte le spettanze e il prezzo della moneta crolla
Lautaro Martinez durante l’ultima amichevole dell’Inter contro il Lens: c’è lo sponsor DigitalBits (Getty)

DigitalBits sponsor anche della Roma

L’Inter non è l’unica società con cui DigitalBits ha fatto affari in Serie A. Anche con la Roma ha stipulato un contratto di sponsorizzazione, della durata di tre anni e per un totale che supera i 35 milioni di euro. Dalla capitale, però, tutto tace e non sembrano esserci stati ritardi. Proseguono invece le trattative per altri accordi, mentre la criptovaluta continua a scegliere nuovi global ambassador di lusso in tutto il mondo, da Francesco Totti a David Beckham. intanto il prezzo di XDB, la cripto di DigitalBits, è sempre più basso: 0,038718, nettamente inferiore al minimo storico di 1,03.

L'Inter attende DigitalBits: ritardi nei pagamenti da parte della criptovaluta. Lo sponsor non ha saldato tutte le spettanze e il prezzo della moneta crolla
Lo sponsor sulla maglia della Roma durante il derby (Getty)