Il viaggio di Arlo, stasera su Italia 1: trama, doppiatori e curiosità sul cartone animato

Redazione
05/02/2022

Dagli incassi deludenti ai segreti della colonna sonora, le cose da sapere sul cartone animato Il viaggio di Arlo, in onda stasera, sabato 5 febbraio 2022, alle 21.20 su Italia 1.

Il viaggio di Arlo, stasera su Italia 1: trama, doppiatori e curiosità sul cartone animato

La prima serata di Italia 1 propone Il viaggio di Arlo, in onda stasera, sabato 5 febbraio 2022, a partire dalle 21.20. Diretto da Peter Sohn e uscito nelle sale cinematografiche nel 2015, si tratta del 16esimo lungometraggio della Pixar e racconta la storia di un apatosauro chiamato Arlo e di un viaggio che lo porterà a fare amicizia con un umano e ad affrontare ostacoli e paure.

Il viaggio di Arlo: le cose da sapere sul cartone animato in onda stasera su Italia 1 ale 21.20

Il viaggio di Arlo: la trama

Impacciato e affettuoso, Arlo è un piccolo dinosauro che, ogni giorno, cerca di dare il massimo nei lavori quotidiani tra campi e bestiame per poter eguagliare il dispettoso fratello Buck e la vivace sorella Libby e, soprattutto, mostrare tutto il suo valore ai genitori, Ida e Henry. Nonostante tutti i suoi sforzi, tuttavia, a prevalere sono sempre le debolezze e le insicurezze. Quando, però, fa la conoscenza di un bambino delle caverne di nome Spot, la sua vita e quella della sua famiglia iniziano a cambiare radicalmente. Insieme, i due si ritroveranno ad affrontare un viaggio ricco di avventure che finirà per unirli come se fossero fratelli e li porterà a riflettere su alcuni dei temi più delicati dell’esistenza: il distacco, la paura, il coraggio, l’amicizia e l’amore familiare.

Il viaggio di Arlo: i doppiatori

Nel cast dei doppiatori de Il viaggio di Arlo troviamo, per la versione originale, Raymond Ochoa (Arlo), Marcus Scribner (Buck), Jeffrey Wright (Henry), Frances McDormand (Ida), Maleah Nipay-Padilla (Libby) e Jack Bright (Spot). Mentre, per quella italiana: Lorenzo D’Agata (Arlo), Francesco Ferri (Buck), Alberto Angrisano (Henry), Roberta Paladini (Ida), ed Emanuela Ionica (Libby). 

Il viaggio di Arlo: 5 curiosità sulla pellicola

1) Il viaggio di Arlo: Arlo, bambino o adolescente?

Nella sceneggiatura originale, Arlo non era un bambino ma un dinosauro adolescente. Solo nel corso del processo di scrittura del copione definitivo gli autori hanno pensato di trasformarlo nell’equivalente di un ragazzino di 10/12 anni perché il regista voleva che nel cartone si vedesse chiaramente il suo processo di crescita.

2) Il viaggio di Arlo: un processo di lavorazione tormentato

Il viaggio di Arlo ha dovuto fare i conti con diversi stravolgimenti del copione, dei doppiatori, modifiche alla trama e persino il cambio del compositore della colonna sonora. Ma l’incertezza più grossa, forse, è stata quella generata dal cambio di cineasta: inizialmente, infatti, il progetto era stato affidato a Bob Peterson che, in un secondo momento, ha ceduto il posto a Peter Sohn.

3) Il viaggio di Arlo: una pioggia di effetti speciali

Nel film fanno la loro comparsa ben 400 diverse simulazioni animate di pioggia e 270 diverse tipologie di piante, tutte realizzate con la tecnica della computer grafica.

4) Il viaggio di Arlo: una soundtrack primitiva

Per dare alla colonna sonora un sapore più primitivo, il compositore Mychael Danna ha utilizzato strumenti antichi ed esotici come il bouzouki greco, il saz iraniano e il jumbush turco.

5) Il viaggio di Arlo: delusione in sala

Nonostante le aspettative del pubblico e, probabilmente, per i problemi riscontrati dal team di lavoro nelle riprese, Il viaggio di Arlo è stato il film Pixar che ha incassato di meno al cinema nella storia della casa di produzione con 332.2 milioni di dollari.