«Chi ti tradisce è un amico, Cirù?»

Redazione
09/07/2021

È stato pubblicato il teaser della quinta stagione di Gomorra, quella finale. E, insieme a Genny Savastano, si rivede Ciro Di Marzio. A novembre su Sky.

«Chi ti tradisce è un amico, Cirù?»

Il teaser della quinta e ultima stagione di Gomorra, la serie di Sky e tra i prodotti televisivi italiani più apprezzati all’estero, è stato pubblicato poco fa. Protagonista ovviamente Genny Savastano (Salvatore Esposito), datosi alla latitanza dopo aver ucciso l’ex amica Patrizia (Cristiana Dell’Anna), diventata nel frattempo collaboratrice di giustizia. Si rivede anche Ciro Di Marzio, interpretato da Marco D’Amore, personaggio creduto morto alla fine della terza stagione. Gli episodi usciranno a novembre, ma al momento non si ha ancora una data precisa.

Cos’è successo nell’ultima stagione di Gomorra

Sono passati quasi due anni dalla quarta stagione di Gomorra, rilasciata da Sky nell’inverno del 2019, la prima senza Ciro Di Marzio. Alla fine della terza, infatti, “Ciruzzo” si era “sacrificato”, assumendosi la responsabilità dell’omicidio della sorella di Enzo Sangueblù, facendosi sparare proprio da Gennaro. Si pensava fosse morto, e nel quarto capitolo della saga infatti il suo personaggio non si è visto. Invece, come poi si è scoperto nel film L’Immortale, è vivo e fuggito in Lettonia. Nella prossima stagione, quindi, farà ritorno a Napoli.

Nella quarta stagione Gennaro, dopo aver provato a cambiare vita consegnando la piazza di Secondigliano a Patrizia, è tornato a fare i conti con il suo passato. Alleatosi con la famiglia Levante di Villa Literno, nel casertano, ha poi deciso di eliminare tutti i suoi componenti per un loro tradimento. Il capofamiglia, Gerlando, non approvava la relazione tra il figlio Michelangelo e la stessa Patrizia, e per questo ha denunciato alle autorità l’arrivo di un carico di droga che ha messo in difficoltà i clan napoletani. Patrizia, poi, è finita agli arresti per una retata dalla polizia, voluta proprio da Michelangelo Levante per salvarla dalla morte certa cui voleva condannarla la sua famiglia. Michelangelo e la donna, con un figlio in arrivo, hanno deciso di collaborare con la giustizia, tradendo così Genny Savastano. Il quale, dopo esserne venuto a conoscenza, prima li ha uccisi, poi è entrato in latitanza, lasciando soli la moglie Azzurra e il figlio Pietro.